Un pari deludente per la Vivace Furlani Grottaferrata

Vivace Furlani Grottaferrata calcio, I categoria, l'estremo difensore Gianmarco Pietrantoni: “Col Divino Amore un pari che va stretto”

0
225
pietrantoni
Pietrantoni

Terzo pareggio consecutivo per la Vivace Furlani Grottaferrata che impatta 1-1 sul difficile campo della Virtus Divino Amore quarta della classe e reduce dal successo sull’ex seconda forza del girone (il Nettuno). Un buon punto che permette ai castellani di rimanere a +5 sulla prima inseguitrice che in questo momento è il Città di Pomezia: “Il pareggio è un risultato positivo, ma alla fine ci va stretto per quello che si è visto in campo – dice il portiere classe 1996 Gianmarco Pietrantoni – Il primo tempo è stato un po’ strano, non lo abbiamo cominciato bene e i padroni di casa hanno cercato con insistenza il vantaggio trovandolo poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, però, siamo entrati in campo con tutto un altro spirito e abbiamo dominato nonostante l’espulsione di Bono: dopo pochi minuti abbiamo conquistato un calcio di rigore (con il cartellino rosso al difensore avversario, ndr) che Fanasca ha segnato, poi allo stesso bomber è stato annullato un gol regolarissimo per fuorigioco. Abbiamo spinto fino alla fine, ma non siamo riusciti a trovare il gol della vittoria: avremmo potuto allungare, ma va bene così. Guardiamo avanti”. E cioè alla sfida di Coppa Lazio in programma domani sul campo dell’Atletico Pofi: “Siamo arrivati ai quarti di finale e in questo primo match dovremo cercare di prendere un vantaggio importante. Questa competizione è importante come il campionato perché ci può consentire di fare il salto di categoria che tutti vogliamo”. A seguire, la Vivace Furlani Grottaferrata si ritufferà nel campionato per la sfida interna con il Tor de’ Cenci: “Li abbiamo affrontati già l’anno scorso, sono una squadra spigolosa. Ma noi dopo tre partite senza vittoria abbiamo un solo risultato a disposizione”. L’ex portiere di Lupa e Cynthia (tra le altre) è al secondo anno nel club criptense: “La società ha progetti ambiziosi, basti vedere che tipo di organico è stato allestito. Quest’anno l’obiettivo è chiaro, lotteremo fino alla fine per conquistare la Promozione” conclude Pietrantoni.

Rossi (Under 15): “Saremo l’ago della bilanca del nostro girone”

u15_vivace
Under 15 Vivace Furlani

15 gennaio h.8:05 – Vincono e convincono gli Under 15 Provinciali della Vivace Furlani 1922. I ragazzi del tecnico Massimiliano Rossi hanno superato fuori casa il Pomezia Calcio 1957 con un netto 0 – 3. Il tris è stato firmato da Bellagamba, Morea e Basili su rigore. Tre punti d’oro che mantengono i criptensi al 5° posto in classifica con 19 punti, in scia alle posizioni di vertice. Il prossimo turno di campionato vedrà la squadra del presidente Claudia Furlani affrontare i primi della classe della DF Academy, al comunale di via degli Ulivi. “Abbiamo sconfitto una squadra battagliera – commenta l’allenatore della Vivace Furlani – che ci ha messo in difficoltà nel primo tempo e che sicuramente non merita i bassi fondi della classifica”. Il tecnico Massimiliano Rossi si è poi soffermato sulla stagione in corso: “Lavoriamo in sintonia con la società e con le direttive del direttore Comiano. Ritengo che il vero fine del mio lavoro sia trasferire ai ragazzi conoscenze e competenze calcistiche per permettergli di affrontare al meglio ogni partita. Da questo punto di vista stiamo seminando e i frutti li raccoglieremo presto, nonostante un girone di ferro con squadre da subito pronte per vincere il campionato. Noi ci troviamo nel mezzo e potremmo ricoprire il ruolo di ago della bilancia di questo bel campionato”. Mister Massimiliano Rossi fra i suoi meriti ha quello di aver creato un gruppo affiatato: “La marcia in più è la guida tecnica – sottolinea il dirigente Maurizio Bucci – Inoltre c’è armonia e unione fra i ragazzi che ha aiutato anche i nuovi arrivati ad inserirsi senza problemi. C’è sicuramente da migliorare, soprattutto sotto il profilo della consapevolezza dei propri mezzi accompagnata da un pizzico di malizia in più”.

Print Friendly, PDF & Email