Un successo Calici di Stelle 2019

Calici di Stelle 2019 ha fatto conoscere non solo il Borgo medievale, ma anche le eccellenze enogastronomiche di Marino Laziale

0
63
calici_di_stelle_19
Calici di Stelle 2019

Al termine di “Calici di Stelle” vissuta dalla Città di Marino il 9 e 10 agosto scorso l’Assessore alle Attività Produttive Ada Santamaita traccia con soddisfazione un bilancio della manifestazione ringraziando tutti coloro che hanno collaborato alla realizzazione delle varie attività inserite nel programma ufficiale: “Innanzitutto l’evento ha rispettato tutti i canoni del format ideato dall’Associazione nazionale Città del Vino, di cui Marino fa parte, ottenendo ottimi risultati sia in termini di presenze che di qualità delle singole iniziative. Permettetemi, da Assessore alle Attività Produttive, di mettere in risalto tre aspetti fondamentali che a mio avviso saranno utili in futuro per il rilancio delle attività enogastronomiche della Città di Marino: il primo consiste nella sinergia che si è creata con i ristoratori che hanno aderito al progetto, mettendo a disposizione le loro attività, ognuno con la sua unicità, garantendo il percorso enogastronomico rappresentato da Sommelier cui è stata affidata la degustazione dei vini di eccellenza del Territorio. Da sottolineare che la degustazione era abbinata ad un percorso culturale nei sotterranei di Marino curato professionalmente dall’Archeoclub Colli Albani di Marino  che si è premunita anche di accogliere gli ospiti con una scenografia di luci, allestimenti floreali e intrattenimento musicale davvero gradevoli e particolarmente apprezzati dai visitatori. Il secondo aspetto non meno importante consiste nel far rivivere la bellezza del Borgo Antico nel Centro Medievale attraverso la  promozione e valorizzazione del turismo enogastronomico. In ultimo, la possibilità di vedere – attraverso telescopi e apparecchiature sofisticate – i crateri Lunari, Giove con i suoi satelliti e Saturno con i suoi celebri anelli nella cornice suggestiva della Terrazza di Largo Oberdan a cura dell’Associazione ATA e gli spettacoli conosciuti a livello nazionale e proposti anche nelle scuole dello Stargate Planetarium. Ma come non citare lo splendido contributo offerto dagli artisti dell’Accademia Castrimeniense che hanno coinvolto grandi e piccini in una estemporanea di pittura che ha destato ammirazione in tutti gli ospiti che hanno avuto anche l’occasione di ammirare il meraviglioso tappeto artistico di SEGATURART su Via Costa Batocchi, curato dal Comitato Madonna de U Sassu e realizzato da numerose realtà associative del territorio. Naturalmente per lo svolgimento dell’evento si è chiuso al traffico parte del centro storico, a ridosso di palazzo Colonna, ampliando la pedonalizzazione già iniziata a livello sperimentale da oltre un mese. Infine un ringraziamento doveroso a tutti  coloro che hanno garantito e vigilato sulla sicurezza della manifestazione a partire dalla nostra Polizia Locale, la Protezione Civile Comunale e le Forze dell’Ordine tutte”.

 

Print Friendly, PDF & Email