Una castagna che corre, ippovie e percorsi per riqualificare i boschi

0
784
Rocca di Papa piazza
Piazza Rocca di Papa
Rocca di Papa piazza
Piazza Rocca di Papa

ATTUALITA’ – Sabato 5 aprile i circoli ippici del territorio hanno organizzato una passeggiata naturalistica  attraverso i sentieri boschivi recuperati e riqualificati grazie alla realizzazione delle Ippovie, 20 kilometri di tracciato tra il Comune di Rocca di Papa e Rocca Priora promossa dal Gal dei Castelli romani e monti prenestini.  L’iniziativa, propedeutica al workshop che si terrà l’11 aprile presso la Comunità Montana, permetterà di fruire dei boschi di Rocca di Papa in maniera del tutto nuova, e soprattutto attrezzata.

Grazie alla commistione tra il percorso ecologico realizzato dall’Amministrazione comunale, frutto di un finanziamento regionale, e il progetto delle Ippovie, infatti, è stata creata una rete di percorsi arredati per lo svolgimento dell’attività sportiva, ma anche semplicemente per godere delle bellezze naturalistiche di Rocca di Papa.

L’anello principale è quello che dal parco comunale dei Campi d’Annibale “La Pompa” prosegue per via Vecchia di Velletri, via Vicinale delle Faete, via Monte Pennolo per poi ritornare al parco. Su un tratto di circa due chilometri di questo anello si è concentrato l’intervento di riqualificazione, con la sistemazione del fondo (misto cave e calce) e la creazione di quattro piazzole di sosta attrezzate con tavoli e sedie, portabici, cestini e opportuna segnaletica.

L’intero percorso naturalistico verrà segnalato con un logo creato ad hoc, raffigurante una castagna, il simbolo di Rocca di Papa, che corre. Dall’anello si può poi facilmente accedere alle Ippovie, riconoscibili dagli arredamenti (panchine, palizzate e viminate di contenimento), rigorosamente in legno di castagno.

“Abbiamo individuato l’anello di congiunzione con i più belli e caratteristici sentieri del nostro territorio – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Ambiente Mauro Fei – e attraverso interventi poco impattanti ma decisivi, e attraverso l’allestimento di piazzole per la sosta e lo svago, abbiamo voluto qualificare l’attrazione turistica esercitata dal contesto naturale di Rocca di Papa, rendendola appetibile per ogni tipo di sport, dalla mountain bike all’equitazione, alla semplice passeggiata”.

“Si tratta di una serie di interventi fortemente voluti per salvaguardare e valorizzare il grande patrimonio boschivo di Rocca di Papa – commenta il sindaco Pasquale Boccia -. Grazie alla sinergia tra istituzioni, siamo riusciti a dirottare sul nostro territorio cospicui finanziamenti europei che ci permetteranno di poter offrire ai visitatori un bosco accessibile e fruibile in completa sicurezza”.

Print Friendly, PDF & Email