Una generazione pronta al cambiamento con Red Cross Roads 2014

0
788
Ciampino
Panorama Aeroporto di Ciampino
Ciampino
Panorama di Ciampino

Il giorno dell’Epifania segna la chiusura dell’evento formativo Red Cross Roads 2014, che per 6 giorni ha accolto più di 300 Volontari CRI da tutta Italia e li ha formati per poter meglio rispondere alle esigenze sanitarie e sociali, attraverso l’assistenza e la preparazione delle popolazioni in caso di emergenza, la promozione del volontariato e di stili di vita sani e corretti.

Ben 12 i corsi attivati, volti ad anticipare emergenze e bisogni futuri: formati Animatori di Club25 per la promozione della donazione volontaria di sangue, Animatori di educazione alla sessualità e malattie sessualmente trasmissibili, Animatori di educazione alla sicurezza stradale e Animatori IDEA (Igiene Dieta Educazione Alimentare) per diffondere uno stile di vita corretto anche a tavola. Dall’evento sono nati anche futuri Delegati di Area 5, da impegnare nel coordinamento delle attività rivolte agli strati più giovani della popolazione, operatori di Area Cooperazione Internazionale, per entrare più facilmente in contatto con le altre Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, operatori di Area Pace per promuovere una cultura della non-violenza e operatori Area Sviluppo, quest’ultimi impegnati nelle campagne di fundraising e promozione del volontariato. Come sempre, forte è stato anche l’impegno sulla formazione di Volontari atta a rispondere alle emergenze, con corsi di aggiornamento per cordinatori secondo livello, istruttori di protezione civile e operatori di Supporto Psicologico in emergenza.

Accanto alle lezioni dei corsi, varie attività formative hanno accompagnato i giorni di campo, come la donazione di sangue organizzata per domenica 5 gennaio e aperta a Volontari e popolazione, un evento che è servito come prova pratica per i ragazzi del corso Animatore Club25, che nelle giornate precedenti all’evento si sono cimentati nella promozione della donazione volontaria di sangue in alcuni pub della città e in una gara di cucina in stile Masterchef per imparare a gestire tempo e risorse in modo creativo, innovativo e divertente.
Per giorni la scuola “U.Nobile” non è stata fucina solamente di nuove competenze, ma anche punto di riferimento e garanzia di assistenza per la cittadinanza: durante il campo, infatti, i Volontari della Croce Rossa di Ciampino hanno offerto ai loro concittadini un punto di primo soccorso attivo ventiquattr’ore su ventiquattro, con l’intento di alleggerire l’affluenza, per casi meno gravi e urgenti, agli ospedali vicini.

Graditissima e inaspettata la visita del Presidente CRI Francesco Rocca, che è intervenuto nella giornata di domenica per osservare i Volontari al lavoro e guardare più da vicino lo svolgimento dei corsi. Molto buona l’impressione che il Presidente ne ha ricavato, constatando con soddisfazione l’energia espressa dai Volontari che hanno partecipato a Red Cross Roads 2014: “Non mi piace la retorica, ma effettivamente credo che la voglia di imparare, crescere e formarsi sia un elemento fondamentale per il cambiamento delle mentalità, così come il cambiamento è certamente la chiave per potersi migliorare e dare al territorio sempre di più” ha espresso il Presidente CRI durante la sua visita nei locali della scuola.

Ispirati dal pilastro della Strategia 2020 della Croce Rossa “Fare di più, fare meglio, ottenere un maggiore impatto” questo evento di formazione ha cercato anche di aprirsi il più possibile all’esterno attraverso la condivisione in rete di contenuti, immagini, articoli stampa e il lancio di un hashtag dedicato (#RedCrossRoads2014) con lo scopo di  rendere partecipe dell’importanza di questo evento formativo tutta la cittadinanza. Lo stesso Presidente CRI Francesco Rocca durante la visita ha colto l’occasione per ribadire il fondamentale valore della comunicazione all’esterno delle attività della Croce Rossa nei suoi territori d’intervento: importante anche un corretto uso dei social network per coinvolgere il pubblico e per stimolare la conoscenza dell’Associazione, delle sue risorse umane, delle sue possibilità e del suo impegno nel dare il suo apporto a un mondo in costante cambiamento.

Il ringraziamento doveroso va ai Volontari intervenuti, ai docenti, allo staff instancabile, alle testate online per averci aiutato nella diffusione dell’evento ma soprattutto al Comune di Ciampino e al Dirigente Scolastico prof.ssa Maria Teresa Martelletti per aver concesso spazi e un’importante occasione di sviluppo e crescita.

Print Friendly, PDF & Email