Una risata ci guarirà, ad Albano conferenza sulla comicoterapia

0
600
comicoterapia
Conferenza Spettacolo ad Albano Laziale sulla comicoterapia
comicoterapia
Conferenza Spettacolo ad Albano Laziale sulla comicoterapia

COMICOTERAPIA – Il profumo delle feste sembra ormai lontano, ognuno è tornato alle proprie quotidianità, riponendo tra le scatole i vari addobbi natalizi e la dolce atmosfera che solo il Natale sa portare. Le feste natalizie ad Albano  non potevano che concludersi all’insegna del sorriso. Presso il Municipio di Albano Laziale, nella Sala nobile, il 6 Gennaio, si è tenuta una coinvolgente Conferenza Spettacolo, sulla Comicoterapia, tenutasi da Leonardo Spina,  il pioniere della Comicoterapia in Italia, o meglio il pioniere della Gelotologia (dal greco ghelos-risata) , ossia della scienza del sorriso, che studia il valore terapeutico e salutare delle emozioni positive e della risata in particolare. Assieme a sua moglie la Dott.ssa Sonia Fioravanti, ormai più di vent’anni fa, decisero di dare vita al mondo di “Ridere per Vivere”, erano convinti e lo sono tutt’oggi che l’uomo è nato con l’idea che ridere è fattore essenziale per l’umanità stessa dell’uomo, ecco perchè “Ridere per Vivere”. “Ridere per Vivere” È una realtà presente sul territorio nazionale in molte regioni, anche a livello internazionale, nel canton Ticino. Nel tempo le varie associazioni e cooperative sociali di Ridere per Vivere hanno aderito alla Federazione Internazionale di Ridere per Vivere, essendo, si tante realtà, ma con un’immagine unitaria e con la stessa missione. Per finire, in maniera parallela, è nato anche “HOMO RIDENS”, ossia l’istituto di ricerca e documentazione e formazione di “Ridere per Vivere”. Questo perchè ad ogni nostro dire, sono seguite e continuano ancora le ricerche scentifiche sul campo, perchè non basta dire che RIDERE FA BENE, è importante anche dimostrarlo. E’ stata una conferenza molto partecipata, fatta di tante risate e contornata dalla presenza di tanti nasi rossi, che si sono divertiti ad accompagnare e a far fare qualche risata ai vari partecipanti. “Questa è stata – dichiarano gli organizzatori dell’appuntamento – solo un primo saluto al territorio dei Castelli Romani, abbiamo visto che c’è parecchia affinità con il territorio, e le persone molto sensibili agli eventi sociali, ricordando che – concludono – sarà una risata che ci guarirà”.

Print Friendly, PDF & Email