Under 19 F&D H2O pallanuoto, goleada e primato

F&D H2O Velletri: la Waterpolis di Lariano si conferma ammazza-big: terzo posto dopo la vittoria contro il Nuoto 2000 Napoli (9-8)

0
71
u19f&dh2o_u_19
Under 19 F&D H2O di pallanuoto a Roma contro la Vis Nova

Under 19 F&D H2O, goleada e primato: 19-4 alla Vis Nova. Veliterne sole 
al comando

Non c’è storia alla Piscina “Supreme” di Roma per il quinto turno del  campionato Under 19 Femminile. Le ragazze di Danilo Di Zazzo, sostituito a bordo vasca da Daniele, vincono 19 a 4 contro la Roma Vis Nova in una gara sempre tenuta in pieno controllo. Con questo risultato l’F&D H2O conferma l’indiscusso primato a punteggio pieno, con cinque vittorie in  cinque partite, e un bottino di 63 reti fatte e solo 17 subite. “E’ stata una partita ostica nel primo tempo, in quanto il campo non ci permetteva di esprimerci al meglio” – ha detto a fine gara mister Daniele Di Zazzo – “ma nel momento in cui abbiamo preso confidenza con  il campo e con la squadra avversaria si sono iniziati a vedere i goal e il gioco”. L’allenatore di Velletri si sposta anche sulle singole atlete: “La prestazione di Clementi, De Marchis, Colletta, Amedeo ci ha permesso di far giocare tutte le ragazze dalle U15 alle U17 presenti, non è da escludere il contributo di Carosi,  Bertini, Piscopo, Meccariello e Magno. Un grosso applauso alla tifoseria” – ha poi concluso il coach veliterno – che unanimemente ha mandato un saluto a Danilo”. Prossimo turno per l’Under 19 l’8 maggio, alle ore 18.00, contro la Splash Antares. Se l’F&D H2O continua a giocare così non ce ne sarà per nessuno.

La Waterpolis si conferma ammazza-big: terzo posto dopo la vittoria contro il Nuoto 2000 Napoli (9-8)

waterpolis
La Waterpolis prima della gara contro Nuoto 2000

Altro giro e altra vittoria per la Waterpolis, che si conferma a pieno titolo la rivelazione del campionato di Serie C battendo 9 a 8 in casa il quotato Nuoto 2000 Napoli. Il tecnico dei castellani, Domenico Criserà, aveva annunciato la ferma volontà di vendicare la sconfitta di andata e contro una big è arrivata una vittoria fondamentale per la classifica e per il morale. Adesso la Waterpolis è a quota 22 punti, addirittura al terzo posto in coabitazione con Antares Latina e proprio Nuoto 2000. Un posizionamento più che ottimo, da confermare nelle gare che mancano alla fine del campionato. Bella partita alla Piscina Comunale di Anzio. A segnare le nove reti Castello, Roncaioli, Tonon (doppietta), Gualandi (doppietta), Voncina (tripletta). Soddisfatto coach Criserà, che ha così commentato la prova dei suoi: “Partita bellissima, appassionante fino alla fine visto il risultato sempre incerto. Una gara giocata bene, a un ritmo forsennato da parte nostra,e sono contento della prestazione. Siamo stati squadra fino all’ultimo” – ha proseguito il tecnico – “riuscendo a ribaltare un risultato che a un certo punto ci vedeva sotto di un gol e a trasformarlo in vantaggio fino al gol decisivo su rigore con Voncina. Abbiamo resistito l’ultimo minuto ai loro tentativi. Il risultato è in parte inaspettato” – confessa il tecnico – “contro una squadra molto forte e fisica, ma ad Anzio abbiamo visto che ce la giochiamo con tutti. Siamo felici di aver riscattato il passivo d’andata dove avevamo perso 2 a 9. I ragazzi hanno risposto bene e ora ci godiamo la pausa di Pasqua, poi ci mettiamo a lavorare per l’insidiosa trasferta di Salerno. Stiamo andando oltre ogni aspettativa”.

Due medaglie d’oro, una d’argento e una di bronzo per i ragazzi dell’F&D H2O al Trofeo Matrix

ragazzi_f&d_h2o
I ragazzi dell’F&D
H2O al Trofeo Matrix

Strepitosa prova della squadra dell’F&D H2O al Trofeo Matrix. L’importante manifestazione, che ha visto la partecipazione di molte società quotate compresi i padroni di casa, si è rivelata un successo per il club del Presidente Francesco Perillo, capace di portare a casa ben quattro medaglie. Per la trasferta sono partiti da Velletri Marta Cianfarani, Luca Tora, Bruno Chambery, Cristian Borro, Alessio Borro, Francesco Saverio Cioeta, Rachele Della Vecchia, Marika Botticelli, Sara D’Achille, Sharon Haxhaj, Serena Testa, Alessio Nitsevich, Valeria di Giacomantonio. Tutti i ragazzi sono rientrati nelle prime dieci posizioni dei loro stili, ed è un qualcosa di straordinario visto che si trattava della prima gara estiva in una vasca da cinquanta metri e dopo un periodo di forte carico a livello di allenamento. Alessio Borro è arrivato terzo nei 200 misti e primo nei 50 delfino, meritando dunque ben due podi, giusto coronamento di una straordinaria prestazione. Traguardo splendido anche per Bruno Chambery, primo nei 400 misti e quinto nei 200 dorso. Per lui, l’oro conquistato, è il primo della sua vita da atleta ad appena 17 anni: il riconoscimento ad un percorso fatto di grinta e lavoro. Argento per Rachele Della Vecchia nei 50 rana, ottavo posto in staffetta mista per Marika Botticelli, Rachele Della Vecchia, Luca Tora e Alessio Borro. Una domenica da incorniciare, con due ori, un argento, un bronzo e tante indicazioni positive per il tecnico Roberto Cianfarani, che ha lodato l’impegno dei suoi ragazzi.

Print Friendly, PDF & Email