Usare al meglio l’energia, ne parla Antoine Arel

Antoine Arel fondatore nel 2015 assieme a Niccolò Carlieri della start-up ​Selectra Italia​ risponde alle domande di Meta Magazine

0
585
antoine_selectra

La start-up ​Selectra Italia​, con sede a Roma, nasce nel 2015 grazie all’impegno di Niccolò Carlieri e Antoine Arel, due giovani con un’esperienza di studio sia in Italia che all’estero. Niccolò, dopo la laurea in Economia conseguita presso l’Università degli Studi “Roma Tre”, intraprende un percorso formativo a Parigi. Antoine, al contrario, dopo la laurea a Sciences Po a Parigi, decide di concludere gli studi a Milano e inizia a lavorare per un grande operatore energetico a Roma. A seguito di un’attenta analisi del mercato italiano, i due si rendono conto dell’assenza di un portale dedicato alle sole utenze di energia elettrica e gas in Italia, non solo per la comparazione di tariffe ma anche per informare e supportare online gli utenti, facilmente disorientati dalla complessità del settore. Nasce così Selectra Italia.

Ci può raccontare brevemente che cos’è e di cosa si occupa Selectra Italia?

“Selectra Italia è un comparatore di tariffe e uno sportello online per la gestione delle utenze di luce, gas e internet. Gestiamo i siti luce-gas.it e selectra.net e rispondiamo alle richieste degli utenti al telefono, il tutto dalla nostra sede di Roma. Orientiamo i nostri utenti verso la giusta offerta di fornitura di luce e di gas, sia per attivare una nuova utenza che per cambiare fornitore, senza intoppi e con la possibilità di scegliere tra i nostri vari partner. Oggi, lavoriamo per clienti domestici e PMI, in tutta Italia e con i principali fornitori del mercato. Sullo stesso modello di altri servizi di comparazione come Booking o Skyscanner, il nostro servizio è totalmente gratuito per i clienti”;

Quali gli sviluppi futuri del mercato energetico in Italia?

“Il mercato energetico in Italia è in piena evoluzione, seguendo due fenomeni distinti. Il primo è la liberalizzazione del mercato che vede il consumatore diventare sempre di più consapevole del proprio consumo di energia tramite la ricerca del fornitore migliore, sia al livello dei prezzi che per la qualità del servizio. Il secondo fenomeno riguarda la transizione energetica che comprende sforzi per l’efficienza e lo sviluppo delle rinnovabili, di cui una parte riguarda proprio il singolo consumatore, invitato ad adottare comportamenti virtuosi e tecnologie sostenibili, dalle lampadine LED all’impianto fotovoltaico”;

Ci può suggerire alcuni metodi per efficientare l’utilizzo dell’energia all’interno delle abitazioni e per le imprese?

“L’efficienza energetica è oggi un tema centrale. In casa come in azienda, non esiste una ricetta unica applicabile per tutti per risparmiare energia. In ogni contesto è fondamentale sensibilizzare tutti sulla questione del risparmio energetico, promuovere le abitudini giuste ed investire nelle tecnologie più pulite. Concretamente, prendendo l’esempio del riscaldamento/raffrescamento degli ambienti, si tratta di:

  1. usare questi sistemi con moderazione, puntando ad una temperatura di 20°C l’inverno, 25° l’estate, che non si discosti eccessivamente dalla temperatura esterna;
  2. essere attenti alla manutenzione degli impianti al fine di mantenere sempre alto il livello di prestazione;
  3. fare attenzione alla performance energetica al momento del rinnovo dei dispositivi.

L’importante è essere consapevole del proprio consumo di energia in ogni evenienza, in questo modo ci possiamo poi rendere conto che in macchina, in casa o in ufficio le occasioni per ridurre gli sprechi sono infinite”.

Print Friendly, PDF & Email