Vaccini, Patto trasversale per la Scienza si dissocia da Lombardi e Barillari

Vaccini, il gruppo interparlamentare Patto trasversale per la Scienza si dissocia dalla proposta dei consiglieri M5S alla Regione Lazio Lombardi e Barillari

0
517
salute
salute

Comunicato del neo costituito intergruppo parlamentare “Un patto trasversale per la scienza”, composto da Deputati e Senatori di diverse appartenenze politiche.

“Questo comunicato stampa è relativo alla presa di distanze dalla recente proposta sui vaccini presentata presso la Regione Lazio dai consiglieri Lombardi e Barillari” così l’intergruppo introduce la nota stampa:

L’INTERGRUPPO PARLAMENTARE “PATTO TRASVERSALE PER LA SCIENZA” SI DISSOCIA DALLA PROPOSTA SUI VACCINI IN REGIONE LAZIO

“Scientificamente inaccettabile. Non ci sono altre definizioni per la proposta di legge sui vaccini presentata alla Regione Lazio. Un tentativo che alimenta l’antiscienza, mettendo a repentaglio il lavoro di sensibilizzazione che da più parti si tenta di porre in essere per il raggiungimento degli obiettivi di copertura vaccinale. L’intergruppo parlamentare “Un patto trasversale per la scienza”, composto da esponenti di varie forze politiche e scienziati di autorevolezza internazionale, si dissocia senza appello da un testo di legge a cui qualsiasi persona di scienza o di medicina si sarebbe opposto, a meno di interessi di carattere personale. Non esistono esami pre vaccinali validati scientificamente e mettere in quarantena dei bambini prendendo spunto dal bugiardino di un farmaco è inaccettabile. Nessun paese del mondo sviluppato prevede che i bambini dopo la vaccinazione possano perdere dei giorni di scuola, addirittura fino a sei settimane in questo caso. Sottoscriviamo le parole di autorevoli esponenti della comunità scientifica, come ad esempio quelle del dott. Guido Silvestri, il quale è entrato nel merito della proposta e che ribadisce come non esistano i test pre vaccinali, i bambini vaccinati non sono contagiosi e che i monocomponenti de facto non esistono. Ci auguriamo un ravvedimento su una proposta inspiegabile”. Dichiarano i componenti Marco Bella, Lisa Noja, Alessandro Fusacchia, Angela Ianaro, Guido Pettarin, Elena Fattori, Fabiola Bologna e Silvana Nappi.

Print Friendly, PDF & Email