Castelli, cittadino americano arrestato da Polizia

La Polizia di Stato ha arrestato un cittadino americano per rapina, tentato omicidio, danneggiamento aggravato, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni

0
64
Polizia di Stato
Polizia di Stato

“ Vai via ho una bomba “ .

Questa la minaccia di un cittadino statunitense ad una ragazza che, alla vista dell’uomo fermo al centro della carreggiata, in via del Colonnello ad Albano, non ha avuto altra scelta se non quella di fermarsi e lasciare  al rapinatore l’auto, il portafogli e il cellulare.

A soccorrerla e a chiamare il commissariato di Albano, che ha diramato la nota di ricerca della vettura a tutte le pattuglie, i vigili urbani di Castel Gandolfo.

L’auto del fuggitivo, localizzata su via Appia Nuova in direzione Velletri, veniva intercettata poco dopo da una pattuglia del commissariato Velletri che riusciva a bloccarlo, dopo due tentativi nel corso dei quali il conducente dell’auto rubata ha provato ad investire uno dei poliziotti ed ha danneggiare altre macchine, oltre a quelle della Polizia. Fermato, P.E.A, queste le iniziali del 28enne originario dell’Arizona, ha provato ancora a resistere all’arresto, colpendo con una gomita al torace uno dei poliziotti.

Arrestato, è stato associato presso il carcere di Velletri, dovrà rispondere dinanzi all’autorità giudiziaria dei reati di rapina, tentato omicidio, danneggiamento aggravato, resistenza e lesioni.

Al pronto soccorso i due agenti, per le ferite riportate, hanno riportato entrambi una prognosi di 7 giorni .

Print Friendly