Velletri, “nuovo caso positivo il 3 Aprile”

Velletri, il diario quotidiano di sabato 4 aprile del sindaco veliterno Orlando Pocc con aggioramenti ed info utili per fronteggiare l'emergenza

0
68
velletri_libris_2019
Velletri Libris 2019

Il diario di Orlando Pocci odierno:

“Sabato 4 aprile 2020

Con la delibera di Giunta n. 40 approvata il 2 aprile che trovi qui, abbiamo adottato misure urgenti per contrastare gli effetti dell’emergenza con il differimento dei termini di pagamento di tributi, tariffe e canoni comunali. Consultate attentamente l’elenco delle disposizioni che contengono, tra le altre, la sospensione dei pagamenti dei fitti per gli immobili comunali destinati alle attività produttive, la sospensione del pagamento dei canoni per gli impianti sportivi così come la sospensione del pagamento della retta per asilo nido e trasporto scolastico. Prosegue, naturalmente, la sospensione del pagamento dei parcheggi.

Venerdì 3 aprile sono passato al centro operativo della Protezione civile per ringraziarli del lavoro che stanno svolgendo e per verificare l’organizzazione della Spesa Solidale che da ieri è completamente operativa. Vogli esprime riconoscenza a quanti stanno collaborando: alle attività commerciali che donano i prodotti, alle associazioni che collaborano tra loro, ai cittadini che stanno facendo la loro in modo encomiabile. Qui trovi i riferimenti per la spesa solidale.

È attivo anche un conto corrente intestato al Comune di Velletri sul quale è possibile fare donazioni in denaro, uno strumento che è stato richiesto da più parti e che sono certo sarà utilizzato. Qui trovi le coordinate. L’emergenza sarà lunga e complessa e le risorse economiche saranno il tema centrale delle politiche locali dei prossimi anni, è opportuno entrare da subito in questa nuova logica fatta di essenzialità.

La situazione sanitaria comunica dalla ASL fa registrare un nuovo caso positivo portando i casi totali a 25, così distribuiti per fasce di età: 0-18: 3; 19-50: 8; 51-70: 12; più di 70: 2; per sesso: 14 maschi e 11 femmine; 11 sono attualmente ricoverati

Nel primo giorno di raccolta di domande per l’erogazione dei buoni spesa abbiamo ricevuto 570 domande, una mole di lavoro significativa che l’amministrazione ha sopportato bene, ringrazio tutto il personale che sta dimostrando competenza e professionalità lavorando in condizioni non sempre agevoli. Per presentare la domanda vai qui. Lavoriamo costantemente per semplificare al massimo le procedure, i consigli sono sempre accettati, contattatemi sui canali istituzionali, riceverete tempestiva risposta”. Lo scrive il sindaco Pocci.

Print Friendly, PDF & Email