Via alla nuova gestione della sala teatro di Villa Desideri

L'Associazione Artemista gestirà la sala teatro di Marino

0
327
marinolaziale
Marino Laziale

E’ stato sottoscritto l’11 aprile 2017 il contratto per la gestione della Sala Teatro di Villa Desideri tra il Comune di Marino rappresentato dal Dirigente Area I dott.ssa Ludovica Iarussi e da Sabina Barzilai rappresentante legale dell’Associazione culturale Artemista, vincitrice del bando indetto nel mese di  febbraio.

All’Associazione viene affidata la custodia, la gestione  e la concessione in uso del teatro, la programmazione delle attività teatrali da svolgere al suo interno nonché la realizzazione di attività a scopo educativo di formazione e di orientamento, nella riscoperta del piacere di agire e sperimentare forme nuove e diverse di aggregazione e comunicazione, favorendo una crescita integrata di tutti i livelli della personalità.

L’Associazione dovrà impegnarsi a collaborare con l‘Amministrazione comunale nell’organizzazione di iniziative finalizzate alla promozione del territorio e ad allestire gli spazi espositivi per qualsivoglia manifestazione indetta dall’Ente.

Il contratto ha la durata di 5 anni dietro il corrispettivo annuo di € 12.500,00 rivedibili alla scadenza del terzo anno.

La fruibilità della Sala Teatro sarà assolutamente gratuita in quanto trattasi di attività finanziata nell’ambito del PLUS POR FES Lazio 2007-2013 Asse V – Attività V.1.

Dopo l’aggiudicazione a seguito di bando pubblico dei percorsi sotterranei all’Archeoclub, della Sala Lepanto a Senza Frontiere onlus  è partita anche la gestione della Sala Teatro di Villa Desideri.

“Siamo dell’avviso che l’Associazione Artemista, alla quale facciamo i nostri migliori auguri di buon lavoro – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura Paola Tiberi – una volta terminati i necessari lavori di manutenzione di cui necessita la struttura, saprà avviare una programmazione teatrale degna della sua esperienza in tale campo, permettendo alla popolazione residente di poter godere di spettacoli e pièces di livello senza necessariamente doversi recare nella capitale o in Comuni vicini”.

Un’anteprima è già andata in scena il 23 giugno scorso al Ninfeo di Villa Desideri con “Vittoria: dialogo tra le poetesse del ‘500” con la regia proprio di Sabina Barzilai, direttore artistico della Sala Teatro di Villa Desideri che tornerà ad essere sede di spettacoli teatrali dopo oltre 20 anni di inattività

Print Friendly, PDF & Email