Via Marmorelle, il Pd Monte Compatri attacca De Carolis risponde

0
907
viamarmorelle
via Marmorelle
rispostaviamarmorelle
Risposta via Marmorelle
rispostaviamarmorelle
Risposta via Marmorelle 2

VIA MARMORELLE, IL PD VICINO ALLE ESIGENZE DEI CITTADINI.

“Con nostra grande soddisfazione nella giornata di Mercoledì 30 Marzo sono iniziati i lavori di rifacimento del manto stradale di alcuni tratti di Via delle Marmorelle – inizia così la nota del Pd Monte Compatri su via Marmorelle. Oltre a ringraziare la Città Metropolitana vogliamo sottolineare come con un impegno particolare il PD di Monte Compatri, spinto dalle richieste di numerosi cittadini della frazione Laghetto, è intervenuto nella questione presentando, tramite il consigliere Serena Gara, un’interrogazione in Consiglio comunale in data 18/11/2015, proprio in merito alle molteplici problematiche insistenti su detta via, allegando una dettagliata documentazione fotografica.

Questa interrogazione è stata inoltrata anche alla Città Metropolitana (Dipartimento VII Viabilità e Infrastutture, all’attenzione dell’ Ing. Esposito Giuseppe), al fine di portare in primo piano la questione e far chiarezza una volta per tutte su chi fosse l’organo competenza agli interventi di manutenzione e accelerare la risoluzione delle problematiche lamentate dai cittadini. La risposta dell’ Ente preposto non è tardata ad arrivare (protocollo Comune di Monte Compatri n. 00019939 del 27/01/2016). Con gli interventi di ieri, finalmente vediamo il nostro lavoro venire premiato.

Il rappresentante del Pd della frazione Laghetto, Luca Mengarelli, insieme ai due consiglieri PD Serena Gara e Francesco Ferri sono parzialmente soddisfatti, ma non si accontentano e attraverso una nota dichiarano: “Spinti da numerosi cittadini della frazione abbiamo intrapreso tutte le vie necessarie per risolvere i problemi di questa via, con un’interrogazione in Consiglio comunale e una richiesta all’Ente Città Metropolitana di Roma; siamo soddisfatti del ruolo che il PD ha avuto in merito, sollecitando l’intervento all’ Ente preposto, almeno per il rifacimento del manto stradale, per una Via che era divenuta pericolosa e insicura per i cittadini e gli autoveicoli, ma non ci accontentiamo. Rimane aperta la questione della presenza dei pini che potrebbero riproporre la problematica dei dossi, ma soprattutto della presenza di enormi quantità di acqua in occasioni di intense piogge che rende la situazione su Via Marmorelle critica e impraticabile. Ribadiamo, con la richiesta avanzata tramite l’interrogazione comunale già posta all’attenzione del Consiglio comunale, di intervenire con una adeguato progetto da presentare nelle sedi opportune per risolvere il problema della regimazione delle acque chiare”.

Con la lettera di risposta della Città Metropolitana è ben chiara la situazione riguardante le competenze, alcune delle quali, indipendentemente dalla proprietà della strada, possono essere assegnate al comune di Monte Compatri come la segnaletica stradale, i dissuasori di velocità e tutto ciò che impone regole di comportamento all’interno del centro abitato.

Conclude il segretario PD, Fausto Bassani: “Con un amministrazione che non prende mai in considerazione le richieste della minoranza, l’unico metodo di collaborazione possibile è quello di diventare il giusto stimolo della maggioranza con il lavoro svolto in Consiglio comunale e oggi i risultati si vedono. La programmazione dell’intervento di messa in sicurezza di Via delle Carrarecce, la bonifica della discarica a cielo aperto di Selve di Pallotta, le navette di collegamento con la metro C, il muro di Via Campogillaro sono solo alcuni esempi. Peccato che, però, la maggioranza non riconosca il ruolo politico della minoranza e in particolare del PD e preferisca farsi bella sul lavoro altrui. Noi comunque andiamo avanti per la nostra strada per migliorare il territorio e la vita dei cittadini monticiani””.

viamarmorelle
via Marmorelle

VIA MARMORELLE, DE CAROLIS: “IL PD NON CONOSCE LE COMPETENZE MA POI SI AUTOELOGIA”

“Da sindaco a profeta, con un Pd, così il passo è breve. Ieri, nell’annunciare i lavori su via Marmorelle, avevo previsto l’intervento dell’opposizione che avrebbe provato a intestarsi il risultato. A poche ore dal mio post su facebook, ecco la conferma. Con il solito comunicato in salsa piddina, ecco l’autopromozione basata sul nulla. L’intervento della Città metropolitana di Roma: ente gestore di quel tratto e che si è attivato dopo nostre innumerevoli sollecitazioni. Mentre la minoranza, nella sua interrogazione, dimostra di non conoscere che quella strada non è di nostra competenza”, lo dichiara in una nota il sindaco di Monte Compatri Marco De Carolis.

“Dagli uffici di via IV Novembre – aggiunge il primo cittadino –, inoltre, sottolineano la problematica dei pini: le radici rovinano l’asfalto, le alberature ricadono in territorio privato, i tecnici provinciali promettono un’ordinanza nei confronti dei proprietari per risolvere il problema. E cosa fa l’opposizione? Chiede l’intervento comunale. Ancora una volta a dimostrazione che i dem locali, accecati da odio e invidia, denunciano ma non conoscono atti e fatti”.

“Così, come già accaduto per le risorse richieste da noi per Via Campo Gillaro e per le navette verso la Metro C, eccoli in prima linea ad autoelogiarsi. Come se un’interrogazione avesse lo stesso peso di una domanda per finanziare i lavori da noi proposti.  ‘Noi continuiamo per la nostra strada’, scrivono i democrat compatresi. Spero per loro che almeno sappiano di chi sia la competenza del tratto percorso”, conclude il primo cittadino.

 

 

Print Friendly, PDF & Email