Villa Armonia Nuova tra crisi e proteste

0
3247

villaaVilla Armonia, fiore all’occhiello della psichiatri nel Lazio, sta morendo. La proprietà lamentando ritardi da parte della Regione Lazio, non paga parte degli stipendi  da  mesi e non è neppure in grado di fornire certezze sul pagamento. Tito Fioravanti, rappresentante UIL dichiara: “Crediamo che sia ora di ristabilire giustizia correttezza. Chi sta pagando le conseguenze di questa difficile situazione sono i lavoratori, che svolgono con serietà e dedizione il proprio lavoro pur non percependo stipendi interi ed i pazienti, che nel Lazio hanno ormai ben pochi punti di riferimento.” Si chiede alla Regione, e a chi di dovere, di intervenire sulla struttura per garantire il servizio e gli stipendi ai circa 90 dipendenti che rischiano di rimanere senza lavoro. Nella clinica psichiatrica Villa Armonia Nuova molti pazienti inoltre non vengono ricoverati a causa della legge 101 per questo, e per tutti gli altri motivi, lunedì 13 luglio ci sarà un sit-in sotto la Regione Lazio dalle 9 alle 13.

I lavoratori e i cittadini chiedono la verità, vogliono e hanno il diritto di sapere.

 

Print Friendly, PDF & Email