Vivace Furlani Grottaferrata, spiccano gli juniores

Il tecnico degli juniores della Vivace Furlani Alessio Rippa dichiara che questo è un anno di ripartenza per il calcio criptense

0
654
juniores_furlani
Juniores Vivace Furlani Grottaferrata

Fra le note positive della stagione della Vivace Furlani Grottaferrata c’è la formazione Juniores. I ragazzi, guidati dal tecnico Alessio Rippa, hanno stravinto l’ultima partita di campionato 3 – 0 ai danni del Tor dei Cenci. Le firme criptensi in quel di Via degli Ulivi sono state di D’Angelo, Giacomi e Rossetti. Soddisfatto il mister Alessio Rippa: «Sono molto soddisfatto e vorrei fare i complimenti a tutti i ragazzi, perché a dispetto del risultato rotondo abbiamo incontrato una squadra molto organizzata che ci ha messo in difficoltà per un’ora, fino al nostro vantaggio. Abbiamo comunque sempre cercato di giocare la palla, cercando di imporre il nostro gioco. Vedo dei segnali importanti di miglioramento da parte di tutti i componenti della rosa, questo vuol dire che tutti i ragazzi si stanno impegnando al massimo per crescere dal punto di vista calcistico e per mettere in difficoltà il mister nelle scelte di formazione». Rippa si è poi soffermato sulla stagione in generale: «Voglio ringraziare la società, in particolare il Presidente Claudia Furlani, il Vice Presidente Alessandro De Crais, il Direttore Generale Cristian Federici e il Direttore Sportivo Alberto Piancatelli per l’opportunità che mi è stata concessa. Vorrei, inoltre, ringraziare l’allenatore della nostra prima squadra Davide Vicale per l’esperienza che ho potuto maturare con lui negli ultimi due anni da vice allenatore. Per adesso sono molto soddisfatto, questo è un anno di ripartenza per il calcio a Grottaferrata. Come gruppo Juniores, il nostro obiettivo primario è quello di far crescere il più possibile i ragazzi per fare in modo che possano essere pronti per il passaggio in prima squadra. Ovviamente c’è anche l’intenzione di fare il salto di categoria, riportando la Vivace Furlani nei regionali, cercando di inserirci nelle primissime posizioni, nonostante squadre attrezzate come la Lepanto Marino, l’Atletico Morena e il Rocca di Papa. Per il momento siamo lì, attaccati alla testa e dovremmo essere bravi a rimanerci fino alla fine».

Print Friendly, PDF & Email