Violenza donne, il Comune di Ciampino replica al Pd e Diritti in Comune

Nota del Sindaco Daniela Ballico e del vicesindaco Ivan Boccali di Ciampino sulle polemiche attorno alle celebrazioni sulla Giornata sulla violenza di genere

0
144
Comune Ciampino
Palazzo comunale di Ciampino

In merito alle polemiche emerse in queste ultime ore a mezzo stampa, relative all’evento del 25 novembre per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, l’Amministrazione comunale, nella persona del Sindaco, Daniela Ballico e del Vicesindaco, Ivan Boccali, comunica quanto segue:

“Dobbiamo purtroppo prendere atto dell’ennesima occasione persa, da parte di una certa fazione politica ciampinese, per evitare vergognose strumentalizzazioni politiche e per gettare discredito su questa Amministrazione. In questo caso però ci sembra che si sia davvero passato il limite del buonsenso. La Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne è una ricorrenza sentita ed importante, che la nostra Amministrazione si è impegnata per celebrare nel migliore dei modi. Non è stato fatto alcun riferimento ai carnefici di questa vicenda, che saranno giudicati e speriamo condannati dalla giustizia italiana per le loro deprecabili azioni, ma un momento di incontro volto unicamente ad ascoltare il punto di vista di una madre e di una donna, che conosce profondamente, suo malgrado, il tema della violenza sulle donne. Ci sentiamo di chiedere scusa alla Sig.ra Barbara Mariottini per il bieco tentativo di strumentalizzare la sua presenza a Ciampino da parte della minoranza locale, con un attacco inaccettabile e privo di ogni fondamento. Sarebbe interessante chiedere a questi paladini occasionali quale evento avessero in programma loro per il 25 novembre, perché ad oggi non ci risultano iniziative. Una volta di più dobbiamo prendere atto del basso livello politico e dialettico cui siamo costretti ad assistere ogni giorno. Siamo sconcertati dal fatto che numerosi dei firmatari di questo deprecabile appello siano stati per lunghi anni amministratori di questo Comune e rappresentanti delle istituzioni. Dalle loro parole emerge infatti il gravissimo pensiero che non tutta la violenza sulle donne sia di pari gravità e di uguale importanza, che i numeri e le statistiche abbiano una qualche rilevanza quando si decide la realizzazione di un evento di sensibilizzazione. Noi rifiutiamo questo assurdo modo di portare acqua al proprio mulino. Costruire interpretazioni e retropensieri su un’iniziativa così importante è semplicemente inqualificabile. La violenza è violenza, in ogni forma essa venga perpetrata e come tale va combattuta sempre, ogni giorno, in casa, sul posto di lavoro, nelle strade, nelle periferie. Siamo orgogliosi degli ospiti dell’evento del 25 novembre, della testimonianza della madre di Desirée, e invitiamo tutti i cittadini di Ciampino ad essere presenti e a manifestare con noi la nostra solidarietà e il nostro impegno contro ogni forma di violenza sulle donne. Invito che estendiamo anche al PD di Ciampino e a Diritti in Comune, per potersi rendere conto di aver strumentalizzato e mal interpretato un’iniziativa rivolta solo e soltanto alla Giornata contro la violenza sulle donne”. Dichiarano il Sindaco di Ciampino Daniela Ballico e il vicesindaco Ivan Boccali

Ciampino, Silvestroni (FdI): squallido strumentalizzare il 25 Novembre per propaganda

“La giornata internazionale contro la violenza sulle donne dovrebbe rappresentare un momento di riflessione e unione di tutte le forze per contrastare un fenomeno deprecabile e gravissimo che riguarda ciascuno di noi . In tal senso qualunque iniziativa venga messa in campo è apprezzabile e valida e vogliamo ringraziare il Comune di Ciampino per aver voluto rispondere all’appello di mobilitazione che ho lanciato proprio pochi giorni fa. Stupisce invece vedere come le opposizioni piuttosto che contribuire con proposte costruttive ritengano di strumentalizzare l’evento organizzato dalla Giunta Ballico per fare sterile polemica e magari sperare di ritagliarsi un minuto di visibilità” lo dichiara in una nota il deputato e Presidente provinciale romano di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni.

 

Print Friendly, PDF & Email