Vittoria e primato confermato per l’U13 dell’F&D H2O

Quinta vittoria su cinque partite per l’under 13 dell’F&D H2O. Le ragazze di Matteo Calcagni battono in trasferta 9-3 la Roma Vis Nova

0
128
ragazze_u13_velletri
Le ragazze dell'F&D H2O U13 di Velletri

Under 13: vittoria e primato confermato per l’F&D H2O

Quinta vittoria su cinque partite per l’under 13 dell’F&D H2O. Le ragazze di Matteo Calcagni battono in trasferta 9-3 la Roma Vis Nova. A segno Renzi, Cappelluti (2), Aprea G., Palumbo (2), Cianfarani, Iacomino (2). Con questo successo le veliterne consolidano il primato solitario, distanziando di tre punti (ma con una gara in meno) la seconda della classe Anguillara. Una vittoria più che meritata, come evidenziato nel post gara da Matteo Calcagni: “Sono contento dell’andamento della partita. Siamo partiti bene, abbiamo messo la partita sui binari giusti e ci siamo portati in vantaggio bene mantenendo poi fino alla fine il risultato. Le ragazze hanno seguito al meglio i miei consigli e sono state tutte brave. Hanno giocato tutte e questo è motivo di soddisfazione. Speriamo che questo momento possa proseguire per far bene in futuro”.

F&D H2O: Castorina, Renzi(1), Cianfanelli, Cappelluti(2), Di Giacomantonio, Bartoli, Aprea G.(1), Palumbo(2), Cianfarani(1), Anitori, Iacomino(2), Bagnariol. Allenatore: Matteo Calcagni.

Waterpolis Lariano, la mina vagante è esplosa: ancora una vittoria per i ragazzi di Criserà

crisera
Mister Criserà

Ancora un successo, stavolta in trasferta, per la Waterpolis Lariano. Al giro di boa del campionato di Serie C i ragazzi di Domenico Criserà non hanno tradito le attese, dimostrandosi squadra ostica per tutti. La grande vittoria nell’ultima di andata, contro un Circolo Villani secondo in classifica e lanciato verso il primo posto, ha confermato qualora ce ne fosse bisogno la qualità e la grinta di un gruppo interessante, ora chiamato a ripetersi nel girone di ritorno. Nella Piscina Comunale San Prisco passano i castellani con il risultato di 6-5: a segno Voncina, Castello, Caprari, Tonon e Roncaioli, quest’ultimo con una doppietta. Primo tempo tiratissimo, in vantaggio chiudono i locali (2-1). Nel secondo parziale la Waterpolis pareggia i conti e finisce 0-1. Si va a metà gara con due reti per parte, e la partita si gioca punto a punto. L’equilibrio è confermato nel terzo tempo, con il 2-2, mentre è nel quarto che la Waterpolis strappa la vittoria imponendosi 2-1. Il 6-5 finale lascia davvero tanta soddisfazione a coach Criserà: “Partita stupenda, davvero abbiamo giocato in maniera incredibile. Un risultato a sorpresa, la mina vagante esplode ancora con tutte le sue potenzialità. Abbiamo espresso un buon gioco, avuto un’organizzazione difensiva eccezionale e non ci siamo mai disuniti nonostante l’arbitraggio casalingo e tredici espulsioni contro”. “Grazie alla testa e al cuore” – prosegue Criserà – “abbiamo stancati gli avversari e riportato un’ottima percentuale sull’uomo in più, 4 su 6, mentre una difesa eccezionale con un grande Lenzi in porta ha limitato i danni”. Non commenta i singoli, ma elogia il gruppo Criserà: “Tutta la squadra si è comportata in modo egregio. C’è stato l’esordio di Perillo, e nonostante due giocatori infortunati, Caliendo e Gualandi, siamo contenti, abbiamo espresso una bella pallanuoto e speriamo di proseguire sabato nel derby. Piedi per terra, i ragazzi rispondono bene ma siamo solo a metà campionato”. Prossimo turno che vedrà la Waterpolis Lariano in trasferta contro l’Aquademia Velletri.

Serie B femminile, Waterpolis bella ma sfortunata: sconfitta di misura con Anguillara (9-10)

Non è sufficiente un’ottima prestazione alla Waterpolis Lariano per avere ragione ad Anzio, fra le mura amiche, dell’Anguillara. Le ragazze di Christian Di Zazzo perdono, di misura, 9 a 10 contro le avversarie ciniche e determinate. Resta il rimpianto per aver giocato da squadra nell’arco dell’intera gara e non aver capitalizzato le diverse occasioni create. Nel primo tempo passano subito in vantaggio le ospiti, che poi chiudono sul 3-2. La Waterpolis ribalta tutto nel secondo parziale, finito 3 a 1. Si va a metà gara sul 5-4. L’equilibrio permane nella terza frazione (2-2), si decide tutto nell’ultimo quarto dove Anguillara cala il poker e si porta sul 9-10. A segno per la squadra di Di Zazzo Carosi, Bertini (doppietta), Passaretta (doppietta), Piscopo (tripletta) e Baldo. A fine gara sono proprio le atlete a commentare. “Penso che la partita sia stata giocata bene, avremmo potuto fare meno errori sia in difesa che sotto porta. Purtroppo e per fortuna” – dice Giulia Bertini, vice-capitano – “siamo una squadra molto giovane che ancora deve crescere e migliorare, sia dal punto di vista tecnico che di unità del gruppo. Credo che il risultato non rispecchi la partita, anche se abbiamo perso di un gol di scarto sono comunque contenta e oggi qualche piccola vittoria l’abbiamo portata a casa”. Dello stesso avviso il capitano, Giulia Passaretta: “Partita giocata molto bene, una delle migliori da inizio campionato. Peccato per il risultato finale, che però esprime perfettamente la battaglia che c’è stata. La squadra ha giocato in modo coeso, sfruttando gli uomini in più e le ripartenze anche negli ultimi due tempi di gioco, segno di una buona preparazione fisica. Adesso occhi solo alla prossima giornata”. Anche Tomassini ha detto la sua sul match: “La partita di oggi è stata una conferma sul lavoro che stiamo facendo. Per poco non è arrivata la vittoria ma sono felice di come abbiamo giocato. Siamo partite da zero e pian piano stiamo diventando una squadra. Dobbiamo ancora migliorare molte cose, ci manca ancora tanto lavoro da fare, ma oggi ho visto per la prima volta un lavoro di squadra”.

WATERPOLIS LARIANO: Barsi, Cappelluti G., Magno, Aprea, Attenni, Carosi (1), Cristea, Bertini (2), Passaretta (2), Pallante, Piscopo (3), Baldo (1), Tomassini. Allenatore: Christian Di Zazzo.

Pomeriggio a Pietralata per gli Esordienti A dell’F&D H2O Velletri

In acqua fino alle ore 20 e oltre, i ragazzi dell’F&D H2O accompagnati dai tecnici Roberto Cianfarani ed Emiliano Specchi hanno dato il massimo nelle gare domenicali al Centro Federale di Pietralata.  Ad essere impegnati nella terza parte del trofeo regionale a Pietralata gli esordienti A Flavio De Marchis, Emanuele Monti, Leonardo Lautizi, Sofia  Polverini, Martina Nicosanti, Mattia Pennacchi, Fabio Chamberru,  Gabriele Santini, Stefano Serangeli, Lorenzo D’Uffizi, Gaia Benedettini, Federica Casciotti, Valentina Fabbri, Cristian Taglioni. Tutti sono andati bene, migliorando i loro tempi personali nelle varie gare in cui sono stati chiamati in causa. Una delle migliori prestazioni è quella di Lorenzo D’Uffizi, con 1’11”9 nei 100 dorso e 4’59”4 nei 400 stile. Notevole anche la prova di Flavio De Marchis, che ha affrontato i 200 delfino – una delle gare più dure del repertorio natatorio – con un tempo di 3’04. Sofia Polverini, nei 200 misti, ha riportato un incoraggiante 2’54”, guadagnandosi gli applausi dei compagni. Un encomio va a tutti i partecipanti, che abbassando il loro miglior tempo lasciano intravedere ampi margini di miglioramento. A chiusura del pomeriggio anche due belle staffette 4×100 miste, sia maschili che femminili. C’è attesa per le graduatorie che usciranno nei prossimi giorni.

Print Friendly, PDF & Email