Viva Frascati dice no anche a Mastrosanti

0
503
Villa Aldobrandini
Vista di Villa Aldobrandini
Villa Aldobrandini
Vista di Villa Aldobrandini

“La lista “VIVA FRASCATI” dichiara, con il presente comunicato, di condividere la scelta di Francesco Paolo Posa nel non proseguire nella candidatura a Sindaco di Frascati alle prossime elezioni comunali, interpretando tale gesto come un chiaro segnale di coerenza politica – inizia così la nota. Tale candidatura era condivisa da larghi strati dell’elettorato frascatano, tuttavia, come più volte segnalato, era subordinata alla convergenza di altri schieramenti, oltre a quella acquisita dalle liste “Prima Frascati”, “Progetto Frascati” e “Io Amo Frascati” che da subito, con correttezza e lealtà, avevano condiviso il nostro percorso, basato su capacità ed esperienza amministrativa, forte senso di appartenenza a Frascati, un programma di governo innovativo e reale, quale in parte già presentato in una affollata assemblea pubblica nello scorso novembre. Di contro abbiamo riscontrato una netta chiusura del Partito Democratico non solo sul nome di Posa, ma anche sul candidato alternativo Claudio Gori; di più, al PD avevamo anche chiesto un radicale rinnovamento della dirigenza per marcare una cesura netta con il fallimentare percorso governativo della Giunta Spalletta, oltre che una approfondita disamina sulle future metodologie di governo: abbiamo invece riscontrato unicamente una mesta processione di casa in casa di professionisti per la ricerca di candidati sindaci. Convergenze non sono state trovate neanche con il raggruppamento che fa capo a Roberto Mastrosanti, da noi lealmente sostenuto nella scorsa tornata elettorale, il quale non ha preso in considerazione altre soluzioni se non la candidatura dello stesso Mastrosanti – continua così la nota.

VIVA FRASCATI” è nata come luogo di confronto ed approfondimento sociale e politico ed intende proseguire nel percorso formativo delle nuove generazioni; porsi come un osservatorio costante della Città e contribuire con progetti ed idee al rinnovamento della stessa, oltre le naturali scadenze elettorali. Per tali ragioni la grande maggioranza della lista “VIVA FRASCATI” ritiene conseguente non offrire orecchio a nessuna sirena elettorale, respingendo promesse e reclutamenti dell’ultima ora, rimarcando, invece, la correttezza e la dignità dei suoi aderenti, che si basa anche su di una sincera amicizia e sulla condivisione di autentici valori. Da ultimo segnaliamo – si conclude così la nota – con viva preoccupazione che, in una fase di acuta crisi economica e sociale di Frascati, le forze politiche da noi contattate hanno preferito, alle soluzioni da noi prospettate per poterle affrontare e risolvere, anteporre vecchie divisioni, trite considerazioni e logore astuzie politiche che, a nostro vedere, potranno ancor di più aumentare il rischio di un’accresciuta crisi e di una diffusa indignazione, con conseguente non più celato malcontento contro questa politica e le sue dubbie pratiche”.

Print Friendly, PDF & Email