Vivace Furlani, mister Macrì fa il punto sugli Esordienti

Grottaferrata, mister Federico Macrì fa il punto sugli Esordienti 2008 della Vivace Furlani 1922 che allena da dicembre 2019

0
69
esordienti_vivace_furlani
Esordienti 2008 Vivace Furlani 1922

Prosegue a gonfie vele il lavoro degli Esordienti 2008 della Vivace Furlani 1922. Il gruppo è stato preso dal tecnico Federico Macrì a dicembre che, dopo un mese abbondante di lavoro, inizia a raccogliere i frutti del lavoro settimanale con diverse vittorie. “Non posso che ringraziare la società e Giammarco Raparelli, che mi ha preceduto prima di iniziare a collaborare con lo staff tecnico della prima squadra, per la fiducia. Rivolgo un pensiero anche ai 2011, che ho lasciato per concentrarmi a pieno coi 2008 e con cui abbiamo portato avanti un ottimo lavoro. Ho colto al volo un’opportunità stimolante con ragazzi che possono dare tanto sia dal punto di vista umano che tecnico – commenta Macrì – L’ingrediente principale per fare bene è trasmettere tranquillità all’ambiente e dare continuità al metodo di allenamento. Pertanto la sfida dei prossimi mesi è dare loro un’identità ben precisa, da questo punto di vista ho già notato progressi grazie anche all’attenzione che i ragazzi mostrano durante gli allenamenti ma soprattutto verso le regole comportamentali a cui tengo molto. Iniziano ad esempio a digerire il gioco palla a terra che prediligo. A tal proposito abbiamo fatto bene in più di qualche torneo, centrando anche un terzo posto, e ritengo che la strada da seguire sia quella intrapresa”. Un percorso che vede il lavoro e l’impegno al primo posto, secondo il tecnico criptense: “Ciò che più mi rende felice è che il gruppo ha compreso perfettamente l’importanza di allenarsi bene per migliorare. Devono darsi da fare, anche perché fra un anno e mezzo si affacceranno nell’agonistica. Si tratta di un’opportunità di crescita che la Vivace Furlani 1922 mette a disposizione e che loro devono saper sfruttare al meglio”.

Vivace Furlani Grottaferrata (calcio, I cat.), Tiberi: “Fuga? E’ troppo presto, il campionato è lungo”

tiberi
Tiberi

22 gennaio h.13:45 – Primo successo del 2020 per la Prima categoria della Vivace Furlani Grottaferrata. Dopo due pareggi consecutivi (che si sono aggiunti a quello pre-natalizio contro il Nettuno), la formazione castellana ha vinto domenica scorsa con uno squillante 4-1 contro il Tor de’ Cenci e si è laureata campione d’inverno. Una gara in cui, oltre al “solito” Fanasca (autore di una doppietta con una delle due reti realizzata su calcio di rigore), c’è stato il pesante contributo dell’attaccante classe 1995 Simone Tiberi, anche lui autore di due sigilli personali che gli hanno consentito di raddoppiare in un colpo solo il suo bottino stagionale personale. “Abbiamo iniziato bene il primo tempo andando sul doppio vantaggio, poi ci siamo un po’ rilassati come a volte ci succede contro determinati avversari e gli ospiti hanno accorciato le distanze su una punizione poco prima dell’intervallo. Nella ripresa, però, abbiamo rialzato i ritmi e segnato subito il terzo gol e poco dopo anche il quarto”. Grazie a questi tre punti la Vivace Furlani Grottaferrata mantiene cinque punti di vantaggio sul Città di Pomezia secondo, ma allunga sia sul Nettuno che sulla Virtus Divino Amore che hanno perso contro le due squadre di Velletri: “Se sono tagliate fuori? E’ troppo presto per dirlo, siamo appena alla fine del girone d’andata e ci sono tanti punti a disposizione: questo campionato è lungo e insidioso, noi dobbiamo pensare a noi stessi e provare a tenere i ritmi di questa prima parte di stagione”. Nel prossimo turno la Vivace Furlani Grottaferrata ospiterà proprio la Vjs Velletri: “Hanno appena vinto contro la Virtus Divino Amore e l’hanno agganciata al quarto posto: sono una squadra ben attrezzata – avverte Tiberi – E’ uno scontro al vertice e sappiamo bene che ci sarà da sudare, poi penseremo alla Coppa Lazio”. Mercoledì 29 gennaio, infatti, c’è la sfida di ritorno dei quarti di finale con l’Atletico Pofi: “Abbiamo perso 2-1 all’andata rimediando la prima sconfitta stagionale, ma abbiamo l’opportunità di ribaltare quel risultato sul nostro campo e siamo fiduciosi di poterlo fare”.

Print Friendly, PDF & Email