Web Radio Festival si presenta a Roma

La conferenza stampa di Web Radio Festival venerdì 20 ottobre dalle ore 12 presso lo Spazio Fare del Mercato Centrale Roma

0
525
web_radio_festival
Web Radio Festival

Venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 12 presso lo Spazio Fare del Mercato Centrale Roma di via Giolitti, 36 (Stazione Termini) si terrà la conferenza stampa di presentazione della quarta edizione del Web Radio Festival, unico appuntamento dedicato al mondo della radio sul web e al Digital Audio organizzato da Radiospeaker.it, la più grande Radio Community italiana, con il patrocinio della Regione Lazio e dell’Assessorato alla Crescita culturale di Roma Capitale.

Interverranno

Giorgio d’Ecclesia, founder e ceo di RadioSpeaker.it, conduttore di Radio Globo;

Stefano Meloccaro, giornalista, scrittore e conduttore radiotelevisivo;

 

 

Federica Gentile, conduttrice di Rtl 102.5 e direttrice artistica di Radio Zeta;

Laura Antonini, conduttrice di Radio DeeJay e membro della giuria di qualità che sceglierà le migliori voci maschili e femminili del web e premierà la web radio dell’anno;

Paolo Novelli, ceo di Axis che presenterà in anteprima la rivoluzione tecnologica nel mondo della radiodiffusione, grazie alle esclusive funzioni brevettate e realizzate in Italia,  che  lasciano libero l’utente di  interagire con la radio e la TV come mai prima d’ora e che aprono nuove opportunità di business.

Il Mercato Centrale è stato scelto come location, non solo per la bellezza della storica cappa Mazzoniana, ma soprattutto per l’innovativo progetto di web radio partito il 5 luglio 2016 – che intende portare la musica all’interno del Mercato e portare il Mercato all’esterno.

Alessio Bertallot sound designer e direttore artistico di Radio Mercato Centrale ha firmato il progetto sperimentale fondato sull’inedita formula della “slow music”, repertorio italiano unico nel suo genere che unisce musica popolare, storica e contemporanea a lunghe pause utilizzate per far riemergere il rumore sociale del Mercato registrato in presa diretta tanto a Firenze quanto a Roma. A queste si aggiungono altri stacchi impreziositi dai  frammenti di voci di intellettuali, artisti, protagonisti della cultura italiana del ‘900,  un processo creativo che è cronaca e storia al tempo stesso.

 

Print Friendly, PDF & Email