Webinar di Unitre Marino su legalità e sicurezza

Giovedì 16 luglio alle ore 17 l'evento di Unitre Marino Polfer, Polizia e Scuole Sicure on line patrocinato dal Comune di Marino e dalla Regione Lazio

0
179
webinar_16_07
Webinar su Legalità e Sicurezza del 16 Luglio

“LEGALITA’ E SICUREZZA A CASA E IN VIAGGIO AI TEMPI DEL COVID-19,              
WEBINAR DI UNITRE  MARINO CON POLFER, POLIZIA DI STATO E SCUOLE SICURE

Giovedì 16 luglio alle ore 17 l’evento on line patrocinato dal Comune di Marino e dalla Regione Lazio

I temi della legalità e della sicurezza a casa e in viaggio saranno al centro del webinar organizzato per giovedì 16 luglio dalle ore 17 sulla piattaforma Zoom da Unitre di Marino (Roma), Polizia di Stato, Polizia Ferroviaria e Scuole Sicure. Il titolo della conferenza web, patrocinata dal Comune di Marino e della Regione Lazio che vedrà la compresenza, tra gli altri, di numerosi sindaci e amministratori del territorio dei Castelli Romani, sarà La cultura della legalità e della sicurezza in ambito ferroviario ed in ambito domestico anche nei tempi del coronavirus. Nel corso dell’evento on line interverranno Adalberto Notarpietro, consigliere nazionale Unitre e presidente di Unitre Meda, l’onorevole Mauro Alessandri, assessore ai Lavori Pubblici e alla Mobilità della Regione Lazio, l’avv. Gabriele Sepio, membro del Consiglio Nazionale del Terzo Settore, il consigliere metropolitano, Massimiliano Borelli, presidente della Commissione Mobilità della Città Metropolitana di Roma, Claudio Immi, ispettore superiore, Daniele Dolindo Barteni, assistente capo del Compartimento Polizia Ferroviaria per il Lazio e Giorgia Colapicchioni, assistente capo della Questura di Roma – Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico. “Si dice che il mondo stia cambiando, o meglio sia già cambiato. Colpa della pandemia che ha colpito il mondo intero. Ed insieme cambieremo o dovremo cambiare le nostre abitudini. Ma ci sono soggetti che le loro abitudini non le cambiano: sono i ladri, i violenti e quanti sono abituati a delinquere. I soggetti più a rischio sono sempre gli stessi: i più deboli, gli anziani, le donne, i bambini. E’ pensando esattamente a queste dinamiche, diventate se possibile ancor più delicate che l’intera iniziativa ha preso corpo. Una iniziativa che metterà, come è costume degli eventi Unitre, mondi a confronto. Un dialogo dal quale generare conoscenza, curiosità, crescita al servizio dell’intera società, con un doveroso occhio di riguardo alle fasce più deboli che continuano a meritare una maggior tutela tanto dalle forze dell’ordine quanto dall’intero corpo sociale delle comunità cittadine, locali, metropolitane, regionali entro le quali queste persone devono poter vivere con dignità e serenità, figlie legittime di una concezione sana di ciò che è la sicurezza”.   Questa la nota introduttiva all’evento del dottor Marcello Zega, presidente Unitre Marino e consigliere nazionale Unitre. “Nel corso dell’evento – aggiunge Zega – saranno mostrati documenti nei quali sarà dimostrata l’efficienza degli interventi delle forze dell’ordine e i deterrenti da adottare per la prevenzione dei reati. Particolare attenzione anche al mondo scolastico per evitare rischi e traumi ai più giovani e a quanti sono impegnati nell’educazione permanente. Inizieremo così un percorso innovativo che definirei Unitre Digitale che ci permetterà di continuare a coltivare il sapere e la conoscenza pur senza potere, in questa fase, sperimentare appieno il contatto umano che è parte fondamentale del nostro vivere. In attesa di poter riprendere le nostre buone abitudini””. Lo rendono noto gli organizzatori.

Marino.  Unitre – Università della Terza Età –   insieme  alla Polizia di Stato, Polfer e Scuole Sicure. Videoconferenza su piattaforma Zoom con tema “Legalità e Sicurezza”.

17 luglio h.16.40 – Si è svolta ieri pomeriggio (16 luglio ndr) una conferenza su piattaforma Zoom, patrocinata dal comune di Marino e dalla regione Lazio, riguardante la cultura della legalità e della sicurezza in ambito ferroviario e domestico, anche ai tempi del coronavirus. Hanno partecipato vari Sindaci e Amministratori del territorio del Castelli Romani oltre a personale della Polizia Ferroviaria Compartimento del Lazio e, per la Questura di Roma – Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, ha partecipato un referente del  progetto “scuole sicure”. Nel corso dell’evento, sono stati mostrati alcuni documenti riguardanti l’efficienza degli interventi delle Forze dell’Ordine e i deterrenti da adottare per la prevenzione dei reati. Particolare attenzione è stata rivolta al mondo scolastico per evitare rischi e traumi ai ragazzi più giovani.

Print Friendly, PDF & Email