Zingaretti, “L’Inceneritore di Albano non serve alla chiusura del ciclo dei rifiuti”

0
934
Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti Presidente Regione Lazio
Nicola Zingaretti
Nicola Zingaretti Presidente Regione Lazio

Non ha tardato ad arrivare la risposta della Regione Lazio alla lettera appello dei Sindaci di bacino per scongiurare l’installazione dell’inceneritore ad Albano Laziale.

“Dalla proiezione dei dati in nostro possesso l’impianto di gassificazione di Albano, autorizzato e mai realizzato, a nostro giudizio non serve alla chiusura del ciclo dei rifiuti, che invece ha raggiunto un suo equilibrio. Rispetto a questo punto abbiamo comunicato in queste ore al ministero dell’Ambiente la nostra opinione fondata sui dati disponibili allo stato attuale”. Cosi’ il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, parlando in commissione Ecomafie facendo riferimento ai decreti attuativi dello Sblocca Italia che sta per emanare il ministro Galletti e che per il Lazio prevedono la realizzazione di due termovalorizzatori, di Albano e Malagrotta, gia’ autorizzati.

Ribadisce il concetto l’assessore regionale ai trasporti con delega ai rifiuti Michele Civita che dichiara: “Sicuramente dai dati in nostro possesso e
dalle proiezioni possiamo con certezza dire di ‘no’ al nuovo
impianto di Albano, che e’ autorizzato ma tra qualche mese scade
l’autorizzazione che e’ quinquennale”.

Soddisfazione espressa da parte del Sindaco di Albano laziale Nicola Marini, da sempre in prima linea contro l’installazione dell’impianto di Roncigliano e molto contestato da parti del Movimento No-inc per presunte debolezze verso la linea dura contro “l’eco-mostro”, accuse a guardare gli sviluppi recenti della vicenda, assai infondate.

“Siamo estremamente soddisfatti per le posizioni di Zingaretti, ma la nostra battaglia continua”. Cosi’
Nicola Marini, sindaco di Albano Laziale, commenta all’agenzia Dire l’intervento in commissione Ecomafie del Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, in merito all’inceneritore di
Albano Laziale. Zingaretti ha infatti dichiarato che l’impianto di gassificazione, autorizzato e mai realizzato, “non serve alla chiusura del ciclo dei rifiuti, che invece ha raggiunto un suo
equilibrio”.
“La linea della Regione- aggiunge Marini- e’ sensibile alle istanze del territorio e conferma il nostro impegno contro un impianto che non serve. Le parole di Zingaretti- prosegue il sindaco di Albano- sono coerenti con quanto espresso dallo stesso presidente della Regione durante la chiusura della campagna
elettorale per il Comune di ALbano”.    Le dichiarazioni del governatore arrivano nel momento in cui
il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, sta per emanare i decreti attuativi dello Sblocca Italia, che per il Lazio prevedono la realizzazione di due termovalorizzatori gia’ autorizzati, ad Albano e Malagrotta: “Le indicazioni della Regione sono chiare. Adesso- conclude Marini- il Governo deve recepire la posizione del territorio. La nostra battaglia contro l’inceneritore continua”.

Print Friendly, PDF & Email