A Castel Gandolfo una giornata di sport senza barriere

Salta le Barriere è il titolo della giornata di sport senza barriere organizzata dalla Polisportiva Sociale Castellinsieme Onlus sulle rive del Lago Albano il 30 giugno

0
730
andrea_titti_fabrizio_izzo
Andrea Titti con Fabrizio Izzo, Presidente della Polisportiva CastellInsieme Onlus
locandina
Salta le Barriere

Domenica 30 giugno la Polisportiva Sociale CastellInsieme Onlus con il patrocinio della Regione Lazio, del Parco dei Castelli Romani e del Comune di Castel Gandolfo organizza la sesta edizione di Salta le Barriere, una giornata di sport integrato e sport paraolimpico che coinvolgerà 30 tra realtà associative e società sportive del territorio. La giornata vede Meta Magazine come media partner dell’iniziativa. Diamo la parola al Presidente della Polisportiva Sociale CastellInsieme Onlus Fabrizio Izzo per farci raccontare quest’esperienza.

Come nasce l’idea di una giornata di sport senza barriere?

“L’idea nasce dalla volontà di portare a conoscenza del territorio le realtà che praticano sport alternativo, sport paralimpico, sport integrato. Lo sport senza barriere, come una società ed un territorio senza barriere, significa la rimozione di tutto gli ostacoli, fisici e psicologici, in termini di stereotipi e pregiudizi, che impediscono lo svolgimento di una vita normale a chi ha delle esigenze diverse dagli altri, sia che si parli di disabilità motorie, sensoriali o cognitive”;

Quale sarà il programma della giornata?

“La giornata inizierà alle 9:30 e terminerà alle 18:00 e sarà un susseguirsi di tornei sportivi e dimostrazioni di varie discipline sportive di sport paralimpico ed integrato, senza soluzione di continuità. Il tutto intervallato da piccoli eventi e spettacoli a tema, realizzati da alcune realtà associative aderenti all’iniziativa”;

Questa giornata è giunta alla sua 6° edizione: come si è sviluppata negli anni e qual è il rapporto col territorio?

“All’inizio di questo percorso siamo partiti con 6 realtà associative aderenti e oggi siamo 30, sei anni fa c’erano 35 atleti e domenica ce ne saranno 150. Cresce il coinvolgimento delle realtà dei media che ci danno attenzione come Meta Magazine. Cresce il movimento complessivo che in termini di attenzione da parte di realtà del territorio come il Saroli Tennis Club che quest’anno ci ospita a costo zero, permettendo che la giornata venga incorniciata dallo splendido sfondo del Lago Albano. Per il futuro l’obiettivo è di continuare a crescere nella capacità di fare promozione sportiva per tutti, magari facendo di questo appuntamento una due giorni. Grazie a questo metodo di lavoro su cui basiamo la nostra identità associativa sono nate tante collaborazioni che, a partire dallo sport, hanno permesso di condividere con altre associazioni obiettivi e progetti, attivando tavoli di lavoro comuni, basti pensare al progetto del Parco Che Vorrei al quartiere Miramare di Albano che stiamo portando avanti”.

Alla giornata saranno presenti tra gli altri anche il Sindaco ed il Vice Sindaco di Castel Gandolfo: Milvia Monachesi e Cristiano Bavaro, unitamente alla Consigliera Regionale Marta Bonafoni ed al Sen. Bruno Astorre.

Di Andrea Titti

Print Friendly, PDF & Email