Inizia il campionato, parla il Dg del Rocca Priora Calcio Angelo Carletta

0
1271
Angelo Carletta
Angelo Carletta Dg del Rocca Priora Calcio
Angelo Carletta
Angelo Carletta Dg del Rocca Priora Calcio

L’avvio della stagione ufficiale è vicinissimo. Il 15 settembre il Rocca Priora esordirà nel campionato di Promozione affrontando in casa il Città di Ciampino. «L’obiettivo della prima squadra è chiaro – dice il direttore generale Angelo Carletta -. Dobbiamo cercare di mantenere a tutti i costi la categoria conquistata, poi nelle prossime stagioni proveremo un ulteriore salto di qualità. La squadra affidata a mister Del Grosso è giovane, ma ha qualità». Nell’amichevole di ieri i roccaprioresi hanno pareggiato 1-1 contro la formazione di Prima categoria dell’Atletico Lariano in amichevole (in gol per i castellani Brancaccia), poi sabato altro test alle ore 18,30 contro il Giulianello (sempre Prima categoria). «L’ultima sfida ha dato modo a mister Del Grosso di fare alcuni esperimenti tattici» rimarca Carletta, al primo anno nel ruolo di direttore generale. «E’ stato direttamente il presidente onorario Marco Amelia a chiedermelo e io ho accettato con piacere – sottolinea il dg -. Sono qui a Rocca Priora da nove anni avendo fatto parte della “vecchia” Vivace dell’allora presidente Marco Rocchi e ora svolgo questo delicato ruolo. Mi sono accorto che sono tantissime le cose da fare, cercheremo di essere all’altezza». Il Rocca Priora non è solo prima squadra, tutt’altro. «Abbiamo un settore giovanile che copre tutte le categorie – fa notare Carletta con orgoglio -. La Juniores Primavera, che è stata allestita dal responsabile Mariano Nazio, da mister Marcello Belli e dal dirigente Mauro Lulli, parte con l’obiettivo di vincere il campionato, senza nascondersi. Siamo molto fiduciosi anche sul gruppo Allievi provinciali affidato a mister Adriano Mari e su quello dei Giovanissimi provinciali di mister Sergio Raponi. Poi ci sono anche i due gruppi sperimentali, gli Allievi di David

e Pannacci e i Giovanissimi di Francesco Mannarini, e tutto il settore di base il cui responsabile sarà Sergio Raponi. Non va dimenticata – conclude Carletta – l’importante esperienza dell’Accademia del calcio, un fondamentale progetto sui giovani che porteremo avanti anche quest’anno in collaborazione con l’Università di Tor Vergata».

Print Friendly, PDF & Email