Ad Ariccia si inaugurano due importanti progetti sociali

Ad illustrarli l'assessore ai servizi sociali del Comune di Ariccia Avv. Loredana Mariani

0
69
marianiloredana

Venerdì 1° luglio, ad Ariccia, in Via Fontana di Papa 33, si procederà all’inaugurazione di due importanti progetti realizzati dal Distretto socio-sanitario RM 6.2: il Centro Operativo Sociale (COS) ed il Punto Unico di Accessso (PUA), per l’integrazione socio-sanitaria.
All’evento interverranno il Sindaco di Albano Laziale (Comune Capofila del Distretto) dr. Massimiliano Borelli, il Sindaco del Comune di Ariccia (padrone di casa), dr. Gianluca Staccoli, i sindaci (o loro delegati) dei Comuni di Genzano, Lanuvio, castel Gandolfo e Nemi, facenti parte del Distretto e, naturalmente, rappresentanti della ASL RM 6, facenti parte del Distretto RM 6.2. Saranno inoltre presenti le autorità che garantiscono la sicurezza.
A seguire, sempre nella stessa giornata, sarà inaugurato, in Via Cicerone n. 1, presso il complesso immobiliare denominato “Villa Ricordi”, il progetto distrettuale denominato “Vita Indipendente”. Si tratta della realizzazione di un appartamento per l’avvio di un progetto di semi autonomia per persone con disagio mentale.
“Sono estremamente soddisfatta per la realizzazione di questi progetti portati a conclusione lavorando in stretta sinergia con il Distretto socio-sanitario di cui il Comune di Ariccia si pregia di far parte” ha dichiarato l’avv. Loredana Mariani, Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Ariccia.
“Villa Ricordi è un immobile sottratto alla criminalità organizzata e concesso, dal Demanio, al Comune di Ariccia a fini socio-sanitari. I progetti che mirano all’inclusione sociale e lavorativa, già realizzati ed in corso di realizzazione, grazie anche ai fondi ottenuti con il PNRR, garantiranno alti livelli di prestazione a coloro che ne usufruiranno. Naturalmente tutto ciò che si è ad oggi realizzato è avvenuto grazie all’aiuto di tutti coloro che, a livello politico e tecnico, hanno contribuito, impiegando energie e competenze. A loro vanno i miei più sentiti ringraziamenti”.