Albano, Cascella: “Consentire cappe a carboni attivi in alternativa alle canne fumarie”

Il consigliere comunale della Lega Albano Cascella: “Il declino del centro storico di Albano si combatte rimettendo in moto il commercio".

0
140

Albano, Cascella: “Consentire cappe a carboni attivi in alternativa alle canne fumarie”

“Il declino del centro storico di Albano si combatte rimettendo in moto il commercio. Per questo ho presentato, insieme al gruppo consiliare, una mozione per impegnare l’amministrazione a modificare il Regolamento di Igiene Pubblica ed ammettere la possibilità di installare cappe a carboni attivi nelle attività di somministrazione. In questo modo incentiviamo chi vuole aprire un’attività di ristorazione, sopratutto nel centro storico, ma è impossibilitato alla cottura perché la normativa non permette, per vari motivi, l’installazione di canne fumarie. C’è già una sentenza del 27 Settembre 2018 con cui il Consiglio di Stato ha dato il via libera al loro utilizzo. E anche il Comune di Roma si è già mosso in tal senso nel 2019 con una modifica del regolamento di igiene pubblica. L’auspicio è che la mia mozione possa trovare il consenso di tutto il Consiglio Comunale e possa essere recepita dalla Giunta in nome dell’interesse dei cittadini albanensi”. Lo dichiara in una nota Giovanni Cascella, consigliere e vicepresidente del Consiglio comunale di Albano Laziale.

Print Friendly, PDF & Email