Anche nel Lazio un tavolo permanente per le libere professioni

Lo propone Fratelli d'Italia dopo l'insediamento del tavolo nelle Marche governate dal Presidente Acquaroli, in una nota di Roberto Cuccioletta e Marta Schifone

0
302
tavoloprofessionimarche

Fare squadra per delineare assieme le traiettorie di sviluppo delle Marche. Con questo obiettivo il Presidente Francesco Acquaroli ha avviato il Tavolo permanente delle professioni, uno strumento di confronto e di condivisione tra la Regione e chi rappresenta il tessuto delle libere professioni che operano sul territorio. Così, il governatore ha insediato il Tavolo nel corso di un incontro molto partecipato, a cui hanno risposto presente i rappresentanti di tutti gli ordini professionali marchigiani.

“Fratelli d’Italia da sempre considera determinante la rappresentanza libero professionale nelle governance locali e nazionali. – ha detto il coordinatore regionale del Dipartimento Professioni Roberto Cuccioletta – Ora il nostro impegno sarà riproporre il modello Marche in tutte le regioni di Italia, a partire dalla Regione Lazio. Il Tavolo permanente delle professioni rappresenta un’opportunità per valorizzare le conoscenze e le professionalità che la regione esprime necessario per attivare un meccanismo di confronto e sinergia tra le istituzioni ed i liberi professionisti.”.

“Con l’avvio del primo Tavolo permanente delle professioni, istituito oggi nelle Marche dal Presidente della Regione, Francesco Acquaroli, Fratelli d’Italia dimostra di avere una classe dirigente seria, concreta e coerente. Una promessa mantenuta che ci batteremo con forza perché diventi realtà anche su scala nazionale: dare centralità ai professionisti è fondamentale per il buon funzionamento delle istituzioni e poter realizzare così una vera rivoluzione dell’efficienza nella pubblica amministrazione”, ha detto la responsabile del Dipartimento professioni di Fratelli d’Italia, Marta Schifone.