Bilancio di cinque anni di chirurgia oculista nel polo ospedaliero H2

0
1946
Asl Roma H
La cartina che disegna i comuni facenti parte dell'Asl Roma H
Asl Roma H
La cartina che disegna i comuni facenti parte dell’Asl Roma H

Dal maggio 2009 ad oggi, il Servizio di chirurgia oculistica ambulatoriale del Polo Ospedaliero H2 ha eseguito oltre 10.000 visite e 2.000 interventi chirurgici in regime ambulatoriale, spaziando dalla chirurgia della cataratta, alla correzione degli   strabismi, ai   trapianti di cornea, al trapianto di   sclera, agli innesti di membrana amniotica per causicazione della cornea,   all’ innesto di cellule staminali autologhe, agli interventi di ricanalizzazione delle vie lacrimali, ai prelievi di cornee, ai trattamenti intravitreali con “ozurdex ” per le   trombosi retiniche, agli interventi di oftalmoplastica per la correzione delle degenerazioni senili o per la presenza di affezioni dismetaboliche e oncologiche.

Un’ attività fatta a sostegno del paziente anziano con il generoso sostegno del personale degli ospedali di Genzano e di Albano e del Commissario Straordinario dott. Claudio Mucciaccio   che ne ha riconosciuto la struttura creando l’Unità Operativa Day-Service di Chirurgia oculistica dotandola, inoltre, del servizio di diagnostica retinica Oct.

Infatti, la scelta di una elevato standard tecnologico con dotazioni strumentali di primo livello, permette   di ottenere una elevata performance clinica. La chiave di questo successo è stata la commistione di risorse umane già presenti nelle nostre strutture con   elevata capacità lavorativa e l’innovazione tecnologica.

Va sottolineato che la tecnologia in uso presso i nostri Ospedali è tra le migliori ed è la stessa in uso nei maggiori   Ospedali oculistici di   tutto il mondo. In questo momento di grande difficoltà non aver rinunciato ad una dotazione di eccellenza è la chiave per mantenere alto l’impegno di servizio dedicato al cittadino.

“Sono lieto di ringraziare il Territorio per il sostegno ricevuto – dichiara il medico oculista dott. Franco Arrigoni – non ultimo quello dei sindaco di Nemi Alberto Bertucci sempre presente in   tutte le richieste di sviluppo del servizio oculistico e impegnato anche al sostegno di attività di divulgazione, di raccolta fondi per l’acquisto di strumentazione e per il supporto alla imminente   attività’ di Screening Ortottico nelle scuole elementari dei nostri Comuni,   insieme alla Banca Toniolo e all’Università’ “La Sapienza”. Infine, un sentito ringraziamento al dottor Maurizio Capogrossi   per aver dedicato questa iniziativa alla memoria del compianto prof. Vittorio Barbaliscia”.

Print Friendly, PDF & Email