CENSURA DELLA PAGINA SOCIAL UFFICIALE DEL COMUNE, CONDANNATA SENZA SE E SENZA MA

Giorni fa, abbiamo sollevato un problema di censura della pagina social del Comune di Marino di Facebook

0
96

Giorni fa, abbiamo sollevato un problema di censura della pagina social del Comune di Marino di Facebook, citando anche una nota Anci del Presidente De Caro, che affermava dell’importanza di avere pagine social aperte e dell’interazione tra utenti, e tra utenti ed amministrazione. Cosa che leggendola viene spiegata benissimo, e che ha lo scopo di far veicolare meglio le informazioni, l’esatto opposto di quanto fatto da questa amministrazione che ha operato una censura netta che di certo non fa un buon servizio ai marinesi.

 

Ora premettendo che mai nessuno in precedenza, si era sognato di chiudere o limitare tale strumento se non le destre, Europa Verde Marino, non hai mai toccato o inciso in nessun regolamento perché non avevamo rappresentanza in Consiglio Comunale, ma comunque ben comprendendo la ratio della modifica di quel regolamento nel 2019, e cioè per permettere agli amministratori del social (URP) di poter se necessario, rimuovere commenti offensivi ed ingiuriosi, e non quella di impedire commenti tout court come è oramai da qualche settimana, cosa ben diversa, che un bimbo capisce, evidentemente i Socialisti no.

 

Notiamo che il PSI non sia nuovo a questi scivoloni: dopo aver definito Colizza il peggior Sindaco del dopoguerra ed aver invitato a votar Cecchi al ballottaggio, ed a distanza solo di pochi mesi, insieme alla coalizione che aveva sostenuto il candidato piddino, un invito pubblico anche a chi sosteneva secondo loro il “peggior Sindaco del dopoguerra”, ad un evento contro Cecchi.

 

Per ritornare al tema, pensiamo che la censura operata dagli amministratori comunali, sia da condannare e per lo specifico, senza se e senza ma.

Chiamati in causa replichiamo.

Europa Verde – Marino