Comandini torna ad occuparsi dell’Ospedale San Giuseppe

0
1405
San Giuseppe
L’entrata del San Giuseppe Ospedale comunale di Marino

“E’ passato un mese dall’ultima tornata elettorale regionale e dopo le promesse elettorali mai mantenute dal due Polverini-Palozzi sulla vicenda Pronto Soccorso, non vorremmo che anche Zingaretti continuasse a prolungare l’agonia sul San Giuseppe di Marino  ma che ci dicesse chiaramente cosa vuole fare del nostro ospedale – inizia così la nota dell’esponente comunale e regionale di Idv Marco Comandini.

Abbiamo visto e letto delle preoccupazioni dei lavoratori e dei cittadini alle quale ci associamo ricordando pero’ a molti di questi, che mentre erano troppo spesso ad ossequiare e pontificare e magnificare le autorità della destra, noi eravamo e come siamo ancora nelle piazze e tra le gente a denunciare questa situazione che ha dell’inverosimile.

Pertanto le accuse di “politicanti tutti uguali” le respingiamo assolutamente.

IDV, Lista Onorati e Rinnovamento Democratico dapprima, e con tutte le altre forze di centrosinistra abbiamo spesso manifestato in piazza e davanti alla Regione Lazio, depositando centinaia di firme alla Regione stessa per chiedere un audizione in commissione Sanità mai concessaci, tutto questo per denunciare i disagi e la possibile chiusura del nostro ospedale, perché preoccupati della salute dei cittadini e della perdita di posti di lavoro, siamo pertanto senza se e senza ma nuovamente ad esprimere solidarietà ed a sollevare questo grave problema che colpisce tutti noi.

Ribadiamo che l’ospedale San Giuseppe NON SI TOCCA “- continua Comandini

Che Zingaretti ci dica e presto cosa intenda fare per la sanità laziale in generale e per quella marinese in particolare, ricordando che ogni promessa fatta dovrà essere mantenuta.

E’ inaccettabile che un ospedale come il San Giuseppe sia ridotto in questo stato pietoso, noi diciamo basta!!!! La campagna elettorale regionale è finita ora è il tempo delle soluzioni, non accetteremo teatrini da chiunque sia a farli – conclude il Coordinatore comunale di Italia dei Valori ed membro della segreteria regionale.