Cynthialbalonga (calcio, serie D), Borrelli soddisfatto: “Col Matese tre punti molto importanti”

Dopo un periodo di flessione, la formazione castellana (seppur con fatica) ha messo insieme sette punti nelle ultime tre gare.

0
65

La Cynthialbalonga ha rialzato la testa. Dopo un periodo di flessione, la formazione castellana (seppur con fatica) ha messo insieme sette punti nelle ultime tre gare. Nell’anticipo di sabato c’è stato il successo di misura con il Matese, arrivato sul campo di Pavona. “E’ vero che la loro doppia espulsione, arrivata tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, ci ha agevolato – dice il centrocampista classe 1985 Davide Borrelli – Ma anche in undici contro undici avevamo fatto noi la partita, senza concedere nulla ad un valido avversario e creando almeno due o tre potenziali opportunità per andare in vantaggio. Nella ripresa è arrivato pure il calcio di rigore, parso netto, con cui Giacobbe ha realizzato il gol decisivo e successivamente abbiamo legittimato il successo costruendo ulteriori occasioni per raddoppiare. Mi è stato annullato anche un gol, ma l’importante è aver vinto e portato a casa questi tre punti”. In effetti il centrocampista solitamente è più “prolifico”: “Viaggio di solito sui cinque o sei gol stagionali e sono fermo ad una rete al momento. Ho sciupato tre o quattro buone opportunità per aumentare il bottino personale, ma spero di rifarmi nel girone di ritorno”. L’esperto centrocampista molisano, che ha la residenza a Fano e che l’anno scorso ha giocato a Forlì, parla della sua prima parte di esperienza alla Cynthialbalonga: “Sono contento di ciò che ho trovato. Non conoscevo benissimo questa realtà, ma ho trovato una società che non ci fa mancare nulla e un gruppo sano. Due anni fa ho vinto col mister vinto il campionato a Monterosi ed è stato lui a volermi in questa squadra” sottolinea Borrelli. La Cynthialbalonga è sesta, a 13 punti dalla vetta e a tre lunghezze dalla zona play off: “E’ vero che siamo un po’ dietro, speravamo tutti di fare qualcosa di più e di stare più attaccati alle primissime posizioni. Adesso dobbiamo ragionare partita dopo partita, al momento non possiamo fare altri programmi: più avanti vediamo come saremo messi”. Il 2022 dei castellani si chiuderà mercoledì sul campo del Vastogirardi: “So poco di loro se non che giocano su un campo in sintetico. Conoscendo certi ambienti, sono certo che troveremo un avversario che non molla mai. Abbiamo poco tempo per preparare questa sfida, ma ci teniamo a farci un bel regalo di Natale” conclude Borrelli.