Cynthialbalonga (calcio, serie D), Secli: “La classifica corta ci aiuta, il nostro valore uscirà”

Ha segnato il primo gol in carriera in serie D, ma non è riuscito a festeggiarlo a doverle

0
116

Ha segnato il primo gol in carriera in serie D, ma non è riuscito a festeggiarlo a doverle. Federico Secli, attaccante classe 2002, aveva siglato il gol del momentaneo 1-1 nel match esterno che la Cynthialbalonga ha giocato ieri contro il Team Nuova Florida, ma alla fine gli ardeatini hanno avuto la meglio. “Non abbiamo giocato una bellissima partita, in special modo nel primo tempo siamo stati abbastanza sottotono – dice il giovane attaccante di origini friulane – Inoltre siamo andati sotto nei primi minuti e quello certamente non aiuta: purtroppo è una cosa capitata già in altre occasioni in questo avvio di stagione e dobbiamo cercare dei rimedi. Inoltre stavolta è mancata una reazione forte, come successo in altri casi, anche se nel secondo tempo la squadra si è espressa meglio. Purtroppo nel finale ci ha condannato un gol su un calcio di rigore molto dubbio. Il gol? Speravo valesse dei punti, ma sono comunque contento di essermi sbloccato”. Secli, che l’anno scorso ha collezionato nove presenze in serie B con la maglia del Pordenone, parla del suo inserimento nella Cynthialbalonga: “Mi sono trovato subito bene con compagni, staff e società. Il livello della serie D ovviamente non è quello della serie B, ma anche questo è un campionato tosto e va affrontato nel migliore dei modi: nelle ultime due partite sono rimasto inizialmente fuori, ma sento la fiducia di mister D’Antoni e cerco di fare sempre il massimo sia in allenamento che in partita. D’altronde in questa squadra ci sono attaccanti molto forti e io so che devo dimostrare di meritare spazio”. Nonostante l’ultimo k.o., la Cynthialbalonga è ancora a quattro punti dal terzetto di testa: “Il girone è molto equilibrato e in questo momento è una fortuna per noi. Sappiamo di poter fare molto di più perchè la nostra è una squadra forte. C’è la sensazione di poter fare un campionato importante, in allenamento si vedono cose importanti: ora dobbiamo cercare di portarle anche in partita”. Nel prossimo turno arriva a Genzano proprio una delle tre squadre di testa: “Ospiteremo il Pineto e sicuramente è vietato perdere. Comunque quando arrivano queste partite gli stimoli sono sempre forti, vogliamo dimostrare il nostro valore”.