FdI “Borelli si prende meriti che non ha anche su via Cancelliera”

Lo dichiarano i Consiglieri Comunali di Fratelli d'Italia di Albano Massimo Ferrarini, Federica Nobilio e Roberto Cuccioletta

0
237
nobilio_cuccioletta_ferrarini
Nobilio, Cuccioletta e Ferrarini con mascherina

Prendiamo atto che c’è un sindaco che non perde occasione per tentare di prendersi l’esclusività di meriti che, a volte, addirittura non sono suoi. E’ successo in passato quando trovammo perlomeno singolare che l’allora consigliere del PD, oggi sindaco,  con i suoi immancabili  post su Facebook tentò di prendersi la titolarità degli interventi programmati dalla città metropolitana su via Tenutella.  Precisammo, allora,  che si trattava del risultato di due emendamenti al bilancio presentati dal deputato e consigliere metropolitano di Fratelli d’Italia, Marco Silvestroni per un importo di 360.000 euro (100.000 per opere murarie e 260.000 per l’illuminazione). Il contributo del consigliere del PD fu marginale e consistette in un emendamento integrativo che ha portato ad aumentare la somma disponibile per l’intervento. Non possiamo non mettere in risalto che sino ad oggi, per le principali opere su Albano di competenza provinciale, possiamo ringraziare solo il lavoro costante e capillare di Silvestroni e dei consiglieri di FDI: vedasi la messa in sicurezza del muro fronte Miralago o il rifacimento del campetto da calcio della scuola Ugo Foscolo”. Lo dichiarano i Consiglieri Comunali di Fratelli d’Italia di Albano Laziale: Massimo Ferrarini, Federica Nobilio e Roberto Cuccioletta, che aggiungono:

“Ora sono giorni che Borelli non trova pace e si dimena, sui social,  nel tentativo di intestarsi l’esclusività dei  meriti per la sistemazione stradale di via Cancelliera, dimenticandosi di citare il contributo dei nostri consiglieri metropolitani (Andrea Volpi, Giovanni Libanori e Micol Grasselli)  in carica nel 2021  che proposero e votarono una variazione al bilancio con cui sono state destinate le risorse al rifacimento del manto stradale . Il nostro sindaco, invece di riconoscere il merito dell’intera assise, tenta di giocarsi la carta del “tutto merito mio” dimenticando la circostanza che lo vede firmatario allo stesso identico modo di altri 19 consiglieri (di cui 3 di Fratelli d’Italia, giova ripeterlo) nel caso dell’emendamento e della successiva delibera di variazione al bilancio”.

“Dal 19 dicembre è stato eletto, consigliere della Città Metropolitana Roma Capitale, il nostro capogruppo Massimo Ferrarini e, da subito, si è attivato per sollecitare gli uffici e la responsabile alla viabilità dottoressa Manuela Chioccia (che all’occorrenza potrà confermare e che si è dimostrata solerte e puntuale) con telefonate e interlocuzioni al fine di impegnare queste risorse, già stanziate, quanto prima, soprattutto viste le pessime condizioni dell’arteria stradale. Appena si è avuta conferma dell’inizio dei lavori il nostro sindaco precipitandosi in cantiere non ha perso l’occasione per realizzare il solito e abituale servizio di selfie, al quale quotidianamente si sottopone,  nel tentativo come da sue abitudini di assumere la paternità’ esclusiva dell’intervento”.

“Cosa ancor più grave ha tentato di mettere Fratelli d’Italia in ridicolo ed in cattiva luce, attraverso continui post e articoli su testate locali, tentando di  far passare un subdolo messaggio e cioè che i rappresentanti locali di FDI siano dei mentitori e mistificatori che vorrebbero appropriarsi dei meriti altrui”.

“Dopo aver pubblicato le carte che dimostrano quanto appena asserito, non abbiamo molto altro da aggiungere ma saremo attenti e vigili che non vengano propinate altre mistificazioni da chi ha l’abitudine di fare dei social un distorto e fazioso strumento di comunicazione. Per parte nostra continueremo a portare le nostre istanze in Città Metropolitana, attraverso il nostro Capogruppo Massimo Ferrarini, dimostrando con i fatti, e non con i selfie, i risultati”. Conclude la nota congiunta di Ferrarini, Nobilio e Cuccioletta.