Gioventù Nazionale Albano chiede maggiore correttezza a Marini

I consiglieri comunali dei giovani, rappresentanti di Gioventù Nazionale Albano, polemizzano con il Primo Cittadino di Albano Laziale Nicola Marini

0
668
corradi_cuccioletta_lolletti
Lorenzo Corradi, Riccardo Cuccioletta, Damiano Lolletti
Dura nota polemica dei rappresentanti di Gioventù Nazionale Albano in Consiglio Comunale dei Giovani di Albano Laziale contro il sindaco Marini:
“Con grosso rammarico prendiamo atto che il sindaco Nicola Marini non prende in minima considerazione le proposte avanzate dal Consiglio Comunale dei Giovani o meglio, dopo averle prese in considerazione, le fa proprie e non ritiene neanche opportuno ringraziare i giovani per aver proposto tale iniziativa dopo aver protocollato “ufficialmente” l’iniziativa di deporre i fiori in occasione della Pasqua in memoria dei defunti per la pandemia del COVID-19. Tutti i consiglieri Comunali hanno avuto modo di leggere la proposta del consiglio comunale dei giovani e l’autoreferenzazione del Sindaco in occasione della deposizione della corona in data odierna (domenica 5 aprile ndr) dimostra che il sindaco Marini considera l’attività del gruppo consiliare giovanile come un mero strumento per recepire idee per poi farsene vanto. Lodevole l’iniziativa e soprattutto importante per la comunità religiosa di Albano Laziale ma necessariamente chiediamo al sindaco maggior correttezza nei confronti del CCG” Lo dichiarano i tre consiglieri del Consiglio Comunale dei Giovani, appartenenti alla giovanile del partito di Giorgia Meloni Lorenzo Corradi, Riccardo Cuccioletta, Damiano Lolletti.
Print Friendly, PDF & Email