Hotel Castel Gandolfo organizza Una giornata con le 50 Miss!

0
2292
una_giornata_con_le_50_miss
Una giornata con le 50 Miss!

una_giornata_con_le_50_miss

 

 

Una giornata con le 50 Miss!, un evento organizzato dall’Hotel Castel Gandolfo venerdì 28 agosto 2015 a corredo dell’evento Miss Lazio 2015, che qualifica alle prefinali nazionali di Miss Italia, che si terrà nel comune gandolfino sabato 29. Per parlare dell’evento e fare una panoramica anche sul turismo castellano e del comune lacustre, abbiamo intervistato Andrea Paolillo, Managing Director dell’Hotel Castel Gandolfo.

Il vostro albergo è partner ufficiale dell’evento Miss Lazio 2015 ed avete organizzato un happening in parallelo al concorso. In cosa consiste?

“Certamente siamo onorati di questa partecipazione importante all evento di Miss Lazio 2015, ospitando le Miss in hotel e collaborando attivamente con le organizzazioni preposte.

La nostra esperienza radicata nel settore alberghiero e la natura consolidata di azienda Social, molto attiva sul web e con target di pubblico ampio e variegato, ci porta quotidianamente a creare eventi e promozioni per un pubblico “giovane” ed attivo sul web; considerando la natura della manifestazione di Miss Lazio, abbiamo pensato di organizzare un evento parallelo divertente, interessante e soprattutto coinvolgente, in un paese a mio avviso tra i piu belli d’Italia: “Una giornata con le 50 Miss!

In pillole, l’evento è strutturato in 2 momenti quasi continuativi: uno pomeridiano ed uno serale, accomunati da un concorso interno che dovrebbe coinvolgere attivamente il nostro pubblico.

  • Pomeriggio: Le miss si presentano…il contesto della nostra terrazza Infinity all’ultimo piano dell hotel in centro storico si presta molto bene per strutturare una set fotografico con le partecipanti, un’intervista video con diretta streaming e riprese aeree, il tutto coronato da musica ambient, lounge bar con buffet e vasca idromassaggio all aperto fronte lago, con l obiettivo di far conoscere le ragazze, stemperando però il clima di stress che normalmente accomuna le partecipanti di questo genere di manifestazioni. Un pomeriggio divertente, ricco di sorprese, per conoscere e dialogare con le Miss attraverso un contest di domande da parte del pubblico.
  • Sera: Ballando con le Miss: dopo la presentazione sul palco della piazza di Castel Gandolfo, la serata continuerà all’insegna della musica e del divertimento, con varie sorprese sempre legate al mondo delle Miss e dello Spettacolo..
  • Vi anticipo il Concorso che si svolgerà nel corso di entrambi gli eventi, “The Golden Selfie”: tutti i partecipanti potranno fare delle foto con le Miss (il classico “Selfie”) – dopodiché dovranno pubblicarlo sulla pagina dell’evento dell hotel..il giorno successivo, dopo la manifestazione e dopo che si saprà il nome della vincitrice di Miss Lazio, automaticamente ci sarà anche la nomina del vincitore del nostro concorso, che sarà colui che ha postato per primo la foto con la Miss vincente. In Palio un Soggiorno per 2 persone per un weekend in Hotel con trattamento “TopClass””;

Perché avete deciso di far conoscere le Miss in questa particolare modalità aperta ed a contatto con il pubblico?

“Ci piace essere innovativi, essendo un’azienda con esperienza storica ma dal cuore giovane! Le classiche conferenze stampa e presentazioni ufficiali dalle quali la maggior parte delle volte traspare solo apparenza e pochi contenuti, a mio avviso, non si addicono in maniera specifica a questa tipologia di eventi, in quanto parliamo di ragazze molto giovani alle loro prime esperienze con tanta voglia di fare e di farsi conoscere “realmente”, quindi ci è sembrato opportuno ragionare su una modalità di presentation “Social”, divertente e customer-oriented, alleggerendo le tensioni dovute alla forma, ma accentuando la sostanza, ossia far conoscere veramente le ragazze e farle presentare nella maniera più naturale possibile”;

Come operatori del settore come avete vissuto, come Hotel Castel Gandolfo, questa stagione turistica estiva? Possiamo tracciarne un bilancio a pochi giorni dalla fine di agosto?

Premetto che siamo ritornati nella nostra struttura da circa 5 mesi, dopo una parentesi di gestione concessa a persone che non conoscevano il posto e forse neanche il lavoro dell’accoglienza. Circa 8 anni fa, quando abbiamo acquistato e ristrutturato l’hotel, il contesto era molto diverso (in primis la presenza quasi costante del Papa d’estate), quindi di conseguenza anche l’humor degli abitanti/commercianti. Devo ammettere che abbiamo trovato un ambiente cittadino sempre cortese e familiare, ma abbastanza disincantato a causa delle recenti crisi nazionali e, in modo specifico, dell’afflusso di turisti qui a Castel Gandolfo. Anche per questo motivo, la nostra propositività commerciale ci ha spronato ad attivarci velocemente per cercare di smuovere le leve fondamentali del turismo dei Castelli Romani, nostra competenza principale, ristrutturando nuovamente l’intero hotel, offrendo nuovi servizi, attivando nuovi canali e nuove collaborazioni commerciali con tutte le attività del centro storico e non, ed inaugurando una terrazza infinity fronte lago all’ultimo piano, con lounge bar e piscina da esterno, in modo da riattivare i flussi di visitatori a 360 gradi (e non solo per l’ottimo cibo servito nei ristoranti).

Siamo ancora in piena stagione lavorativa e, sia per scaramanzia che per correttezza, non è auspicabile tracciare linee di risultato in questo momento. Posso però anticiparvi che gli ambiziosi obiettivi di rivalutazione prefissati al nostro rientro “in paese” sono sulla giusta strada e sicuramente ci incentivano a far sempre meglio…siamo originari di uno dei posti più belli al mondo , la costiera amalfitana, nella quale gestiamo altre attività turistiche e, credetemi, Castel Gandolfo ha delle potenzialità immense se gestite nel modo giusto (non a caso, abbiamo deciso di ritornarci ;)”;

Avete delle proposte e/o iniziative sul turismo a Castel Gandolfo ed in generale sul territorio dei Castelli Romani?

“Nelle risposte precedenti ho già toccato molti di questi temi, proprio per la mia sensibilità legata al territorio dei Castelli Romani e, in particolare, alla cittadina di Castel Gandolfo. Lavorare e vivere in questo contesto particolare dove ogni attività, evento e gruppo sociale è indissolubilmente e naturalmente legato e sovrapposto, semplifica sicuramente la creazione di idee, proposte ed iniziative, specialmente sul turismo.

Avrete capito dalle mie risposte che mi piace parlare e dettagliare le risposte (qualcuno potrebbe dire in una parola “logorroico”!), per questo motivo cito solo una delle iniziative che sto portando avanti con i miei collaboratori, selezionata tra le tante proposte di lavoro che attualmente popolano la mia scrivania, in la collaborazione con l’associazione “Pesca, Tradizione e Progresso” capitanata dall’Avv. Marta Toti.

Credo e spero abbiate sentito parlare dell’”Albergo Diffuso”: una entità turistico-sociale creata da esperti del settore svariati anni addietro, ma che ha avuto successo solo all’estero, quando invece, a mio avviso, il suo contesto di applicazione naturale sarebbe stato proprio l’Italia, caratterizzata da piccoli borghi ricchi di storia, tradizione e cultura mediterranea. Bene, credo fermamente in questo progetto che, sintetizzando, mette assieme in un’ unica entità tutte le strutture turistico-ricettive del centro storico (Appartamenti, case vacanza, B&B, ecc..), tutte le attività ristorative (dai bar ai ristoranti), tutte le attività ricreative e, in generale, commerciali, centralizzate da una struttura alberghiera. Un format che, al giorno d’oggi, è molto ricercato da turisti stranieri, in quanto particolarmente adatto a scoprire, guidati dal concpet dell’albergo diffuso, tutte le caratteristiche peculiari di un posto, dal cibo all’escursione sul lago, dal wine tasting tra le vigne alla visita dei Giardini Vaticani. Il cliente, indirizzato dal concetto di “Hotel-Paese”, farà il check in in hotel, pernotterà nell’appartamento in Piazza della Libertà, pranzerà sulla terrazza dell’hotel ma con il menu del ristorante del posto che piu gli piace, e sarà naturalmente guidato alla scoperta delle bellezze della cittadina. Cosa ne pensate? Castel Gandolfo profuma di storia e fascino d’altri tempi sempre attuale..il nostro intento è quello di riportarlo in auge ai livelli che merita…e ce la faremo..Stay Tuned!”.