III Municipio Troiani Centrodestra “Da Peroso affermazioni sconcertanti”

Troiani “Durante l'incontro a Piazza Bologna organizzato da Corsetti per parlare della situazione di movida di quartiere, il sig. Alfredo Paolo Peroso, vice coordinatore della consulta delle associazioni che operano nel settore della tutela del verde e del decoro urbano del municipio II, nonché presidente dell'associazione "comitato Amici di Porta Pia e piazza Caprera" , nel suo intervento rilascia affermazioni sconcertanti".

0
679
roma
Roma Capitale

ROMA, II MUN.  TROIANI (CENTRODESTRA):”DA PEROSO AFFERMAZIONI SCONCERTANTI.”

“Durante l’incontro a Piazza Bologna organizzato da Corsetti per parlare della situazione di movida di quartiere, il sig. Alfredo Paolo Peroso, vice coordinatore della consulta delle associazioni che operano nel settore della tutela del verde e del decoro urbano del municipio II, nonché presidente dell’associazione “comitato Amici di Porta Pia e piazza Caprera” , nel suo intervento rilascia affermazioni sconcertanti. Lasciando intendere, secondo la sua visione retrograda e medievale, che nel 2021 una ragazza che consumi alcool, sia una “poco di buono, dai facili costumi “, e che qualora si permettesse di “offrire alcool ai maschi”, sarebbe solo per “fargli avere un’erezione più duratura”, testuali parole. Sono dichiarazioni sconcertanti e offensive, nella benevolenza di Corsetti e degli altri organizzatori, che invece di intervenire hanno applaudito, dichiarazioni degne di una mentalità sessista e retrograda che opera due pesi e due misure: una donna o una ragazza che consapevolmente beve un drink e magari per gentilezza lo offre a un amico, non deve essere travisata come una persona che si presta sessualmente e non giustifica la retorica maliziosa che la relega a oggetto sessuale e ad ammaliatrice che vuole sedurre una “vittima passiva”.
Inoltre siamo negli anni Venti del 2000 non del 1800, e le ragazze sono libere e capaci di gestire le proprie scelte sessuali.
Tra l’altro è la medicina stessa a smentire le sue supposizioni sugli effetti dell’alcool, che in realtà causa l’effetto opposto, ma a quanto pare la retorica senza fondamento è una via più facile per chi preferisce alimentare uno scontro generazionale fine a se stesso piuttosto che ragionare su come conciliare il divertimento serale con la tranquillità dei residenti.
Il problema non è dare lezioni di moralità alle ragazze, ma trovare un piano di gestione funzionale della movida notturna e della sicurezza del quartiere dopo l’orario di chiusura dei locali.
La Del Bello, da 5 anni alla presidenza del II Municipio, per la carica che ha, avrebbe facoltà di meglio gestire i Vigili del Municipio e mandarli nei maggiori punti di ritrovo, ma è evidente, vista la situazione, che nella gestione serale di Piazza Bologna, ha fallito.”
Lo dichiara, in una nota, Ursula Troiani, referente del II Municipio per l’associazione di promozione sociale Ad Maiora e candidata in II Municipio con il Centrodestra