Il Varcaporta, nuovo romanzo di Laura Costantini

La presentazione dell'ultimo romanzo di Laura Costantini, Il Varcaporta sabato 19 Marzo a Roma

0
165
ilvarcaporta

Sarà presentato sabato 19 marzo, alle ore 18, a Roma, nella sede dell’associazione “La civetta sul comò” (Via Cereate, 8 – zona Re di Roma) il nuovo romanzo di Laura Costantini. Si tratta del romanzo “Il Varcaporta” (edito da Dark Abyss), in cui la giornalista si immerge nel genere steampunk. Con l’autrice interverrà Sonia Morganti della Dark Abyss edizioni.

Corre l’anno 1897 e l’Inghilterra prevale su tutti i paesi d’Europa grazie alla scoperta del Kh-Ram, misteriosa sorgente di energia che l’ha liberata da carbone e vapore. Certo, la sostanza ha un costo ma il regno di Vittoria agisce in maniera pragmatica: nasconde le proprie difformità e le sfrutta al bisogno. Di miserabili le strade son piene. Una parte diventa carne da macello per processare l’energia. Un’altra, selezionata, entra in un corpo d’elite che padroneggia il Kh-Ram, cosa possibile solo per un binomio, ossia una coppia di giovani con determinate caratteristiche, tra cui un legame esclusivo, assoluto e rigorosamente maschi. La sostanza, infatti, aborre le donne, il movimento e il calore. L’Inghilterra chiude volentieri un occhio su tali unioni, ne chiude anche due sulla sorte dei disgraziati. Ma se non fosse solo questo il prezzo da pagare? Aster Paul, Astrea Lucinda, Zachary Tucker, Devereux Willoghby e alcune vecchie conoscenze lo scopriranno e dovranno decidere da che parte stare. Sarà una lotta per la sopravvivenza segnata da alleanze imprevedibili e inganni, in cui i sentimenti più intensi e puri diventeranno l’unica guida.

Laura Costantini nasce in una borgata romana da padre portalettere e madre casalinga. A otto anni inizia a scrivere storie. A undici decide che la sua scrittura sarà di fantasia ma anche di realtà: il giornalismo è il suo obiettivo professionale. Raccontare storie resta una passione che condivide con Loredana Falcone, senza mai offrirsi all’ansia della pubblicazione a tutti i costi. Giornalisticamente nasce con la carta stampata periodica, poi approda alla tv pubblica dove lavora presso l’Ufficio Stampa. Approdare alla pubblicazione di numerosi romanzi è una naturale conseguenza della tenacia nel continuare a scrivere narrativa. Non ama le classificazioni, spazia tra i generi. Ha un debole per le protagoniste.