Latitante arrestato dalla polizia di Albano

0
1886
polizia_albano_laziale
Commissariato di Polizia di Albano Laziale
Polizia Albano Laziale
Commissariato di Polizia di Albano Laziale

Destinatario di due provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria, inerenti l’espiazione di un cumulo di pene, si era reso irreperibile allontanandosi dalla sua abitazione di Pavona di Albano Laziale dove si trovava agli arresti domiciliari.

Da maggio dello scorso anno gli  agenti della squadra anticrimine del Commissariato di Albano Laziale, diretto dal dr. Augusto Pallante, erano sulle tracce di Z.S. di 36 anni, pluripregiudicato, persona nota ai poliziotti per essere già stata arrestata per tentato omicidio, proprio nei confronti di due agenti dello stesso ufficio di polizia, durante un inseguimento a bordo di un veicolo rubato.

Per mesi gli agenti hanno seguito le tracce dell’uomo, finché nella giornata di ieri,  sono riusciti a catturarlo nel  quartiere popolare di Tor Bella Monaca mentre cercava di confondersi  fra  i tossicodipendenti, tra i palazzi di Via dell’Archeologia, dove aveva trovato  rifugio presso le abitazioni di alcuni pregiudicati.

L’uomo, una volta individuato  fra  i corridoi del famoso “ferro di cavallo”, luogo noto per lo spaccio sia di giorno che di notte, alla vista degli agenti ha tentato di allontanarsi. Riusciti a bloccarlo, ha cercato di farla franca fornendo false generalità.

Anche se con barba lunga, occhiali e cappello, gli investigatori sicuri di aver fermato la persona giusta, grazie anche ai rilievi della polizia scientifica, lo hanno arrestato. Accompagnato nel carcere di Velletri, dovrà rispondere anche del  reato di evasione.

Print Friendly, PDF & Email