Lega Colleferro “Posticipare la prima rata Imu si può, basta volerlo”

"Posticipare la prima rata Imu si può, basta volerlo" così la Lega di Colleferro in una nota di Tiziano Vari e Andrea Santucci

0
763
vari_santucci
Tiziano Vari e Andrea Santucci

“Posticipare la prima rata Imu si può, basta volerlo” così la Lega di Colleferro in una nota di Tiziano Vari e Andrea Santucci

“Posticipare la prima rata Imu si può, basta volerlo, a dirlo è la Lega di Colleferro. “Continua inarrestabile la politica della Lega a favore delle famiglie sia nel Parlamento Europeo che in quello Italiano, nelle Regioni, nelle Provincie fino ai comuni più piccoli della nostra bella Italia. Il partito che qui rappresento si è sempre contraddistinto per la sua vicinanza al popolo e alle difficoltà dello stesso, ha sempre messo in campo azioni atte a risolvere i problemi incontrati e la sospensione e il differimento della rata IMU è senz’altro una di queste. Dopo la proposta effettuata dal nostro portavoce in consiglio comunale Andrea Santucci sulla sospensione delle tasse comunali per i commercianti ed artigiani sia durante il periodo COVID che per il periodo di ripartenza pari al doppio dei mesi di chiusura, oggi con il direttivo tutto abbiamo pensato di presentare una seconda richiesta di aiuto, questa volta indirizzata più nello specifico alle famiglie con la sospensione momentanea dell’IMU.” Questo è possibile mediante una delibera di giunta per poi essere sottoposta a ratifica entro il 31 luglio in coincidenza con l’approvazione del bilancio di previsione. In sede di Consiglio Comunale del 11 giugno 2020 il capogruppo della Lega Andrea Santucci, in accordo con il direttivo cittadino, ha quindi presentato all’attenzione del Sindaco Sanna e dell’assessore Rosaria Di Biase la richiesta di sospensione e differimento dell’acconto IMU. Il consigliere Andrea Santucci dice: “la Lega a livello nazionale sta impegnando moltissime risorse al fine di trovare possibili soluzioni che possano aiutare il paese a ripartire e a far tornare il sorriso sul volto della popolazione. Oggi, più di prima, la politica deve spendersi per aiutare il prossimo, in un momento difficile come quello che stiamo attraversando credo sia doveroso trovare tutti i mezzi per sostenere le famiglie, non può girarsi dall’altra parte e lavarsi la coscienza con qualche buono alimentare distribuito ad una ristretta cerchia di avente diritto. Oggi, come già detto dal segretario cittadino, grazie ad una semplice delibera di giunta si può procedere immediatamente a sospendere e posticipare la tassa IMU ed aiutare così migliaia di famiglie, dando loro la possibilità di tornare in carreggiata dopo questi mesi di lockdown. La legge c’è, la L.160/2019 comma 777 lett. b) dove si prevede la possibilità di differire i termini nel caso in cui vi siano “situazioni particolari” e credo che questa pandemia di COVID 19 possa senz’altro rientrarvi (con esclusione alla quota statale sui fabbricati di categoria D indisponibile per il Comune). L’articolo 1 comma 775 della legge sopracitata autorizza, altresì, gli enti locali a deliberare circostanze esimenti e non solo attenuanti rispetto all’applicazione di eventuali sanzioni, rendendo in tal modo possibile l’azzeramento delle stesse, in ragione della situazione eccezionale. Tale possibilità è normata anche dal l’art. 52 d. lgs. 446/1997 (Potestà regolamentare generale delle province e dei comuni), secondo cui “province ed i comuni possono disciplinare con regolamento le proprie entrate, anche tributarie [..],nel rispetto delle esigenze di semplificazione degli adempimenti dei contribuenti”. Pertanto sono convinto che posticipare la prima rata IMU si possa fare, basta volerlo”. Così in una nota il Vice Segretario Cittadino della Lega per Salvini Premier di Colleferro Tiziano Vari.