Made in Italy, Silvestroni “sì a contrasto delocalizzazione”

Made in Italy, l'Onorevole di Fratelli d'Italia Marco Silvestroni: "sì a contrasto delocalizzazione ma servono incentivi per investire in Italia"

0
711
marco_silvestroni
Marco Silvestroni

Investire in Italia passa necessariamente per alcuni interventi determinanti che vanno in più direzioni: dalla tutela e il rilancio del made in italy, alla lotta contro l’italian sounding, a politiche rivolte al contrasto alle delocalizzazioni, alla promozione delle rilocalizzazioni. Chi oggi investe e produce in Italia incarna lo spirito patriottico a cui Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni ha scelto di dare voce. E per i patrioti che coraggiosamente restano, resistono e creano economia in Italia e’ necessario ragionare in termini di incentivi, premialita’, sburocratizzazione e garanzia di regole certe. Varare un piano straordinario per le rilocalizzazioni e al tempo stesso adottare modelli incentivanti che consentano ai lavoratori di partecipare agli utili di impresa. Che il Governo sia piu’ coraggioso, sia nei fatti e non solo nelle parole il governo del cambiamento, e trasformi la bella dichiarazione d’intenti contenuta nel decreto dignita’ sulle norme contro la delocalizzazione in atti concreti e precisi che abbiano come faro un principio inequivocabile: prima l’Italia, prima gli italiani, prima la tutela delle eccellenze che ci rappresentano nel mondo” così è intervenuto il deputato di Fratelli d’Italia Marco SILVESTRONI nell’ambito della discussione in Aula sulle iniziative per il rientro delle aziende che hanno delocalizzato all’estero.

Print Friendly, PDF & Email