Marini batte Benedetti ed è ancora Sindaco di Albano

0
1096
marini
Nicola Marini festeggia rielezione a Sindaco di Albano Laziale
marini
Nicola Marini festeggia rielezione a Sindaco di Albano Laziale

Non sono bastati gli apparentamenti a Gino Benedetti per battere il Sindaco uscente di Albano Laziale Nicola Marini nel turno di ballottaggio di domenica 14 giugno. Marini si è imposto ed è nuovamente Sindaco con il 53,78% (7535 voti), mentre Benedetti si è fermato al 46,22% (6476 voti). Il successo dell’esponente del Partito Democratico è stato omogeneo su tutto il territorio comunale, inclusa la frazione di Pavona, ove i pronostici della vigilia lo vedevano dietro al suo sfidante, pur restando un punto di criticità per Marini. La punta massima di consenso Marini l’ha raggiunta a Cecchina, che lo ha premiato con percentuali ampie di vantaggio in tutti i seggi scrutinati. La bassa affluenza che alle 23:00 si è atttestata al 45% degli aventi diritto ha reso l’attesa dei risultati estremamente incerta per entrambi i contendenti, ma la vittoria del Primo Cittadino uscente è apparsa chiara sin dai primi numeri giunti nella sede elettorale della coalizione di centrosinistra e civiche nella quale Marini ed i suoi collaboratori attendevano il responso delle urne. Numeri alla mano, non ostante la disaffezione galoppante dei cittadini verso l’esercizio del voto, è che Marini è riuscito a riportare tutti i suoi elettori a votare al secondo turno, con un leggero incremento in termini assoluti, mentre le alleanze di Benedetti non hanno portato quel valore aggiunto atteso dai dirigenti del centrodestra. La legislatura che sta per essere ufficialmente varata nelle prossime settimane, con l’insediamento del Consiglio Comunale, vedrà un’assise di Palazzo Savelli profondamente rinnovata, con molti volti nuovi e molte assenze storiche, soprattutto sul versante del centrodestra.

Print Friendly, PDF & Email