Memoria ‘900 “Premiato Rocco Della Corte”

A Rocco Della Corte una menzione speciale per il miglior essay su Bassani con il libro “Giorgio Bassani professore «fuori le mura»”

0
405
premiato_rocco_della_corte
Premiato Rocco Della Corte

“È con grande soddisfazione, e con un certo orgoglio, che apprendiamo dal resoconto della Worldcat, catalogo mondiale dei libri per le biblioteche affiliate visibile anche on line, in merito alla divulgazione pubblica dei testi editi, che il volume Giorgio Bassani professore «fuori le mura», di Rocco Della Corte, è oggi presente in ben 28 biblioteche dislocate in vari paesi del mondo. Al lavoro del nostro giovare scrittore hanno rivolto particolare attenzione dieci biblioteche negli Stati Uniti.  Il libro è presente anche a Berlino, Monaco, Parigi, Zurigo e, in Italia presso la Biblioteca Centrale dell’Università di Trento, all’Ariostea di Ferrara, a Firenze e Pavia. Il testo che l’autore ama definire semplice per innata modestia, virtù  questa  che si accompagna in Rocco Della Corte  ad una profonda cultura e ad una passione indiscussa per la letteratura, ha ricevuto una menzione speciale per il miglior Essay su Giorgio Bassani, al Premio Nazionale Robert Nissim Haggiag indetto dalla Fondazione Bassani, nel gennaio di questo anno, per la originalità prospettica che ha focalizzato una parte poco conosciuta della vita dello scrittore ferrarese, quale docente impegnato in battaglie civili ed educative dentro il tema della scuola pubblica, negli anni cinquanta. L’Associazione Memoria ‘900 ebbe il piacere di presentare, nell’aprile del 2018, la monografia dedicata al Bassani docente presso l’Istituto d’Arte “Juana Romani” di Velletri, negli anni difficili della ricostruzione postbellica. Oggi Rocco Della Corte si colloca nel panorama della ricerca storico- letteraria come uno dei nuovi giovani ricercatori sull’autore del famoso romanzo “Il giardino dei Finzi-Contini” Al dottor Della Corte, vice presidente della Associazione Memoria’900, i nostri migliori auguri accompagnati dall’auspicio che anche nel nostro Paese molte altre biblioteche si dotino presto di un testo interessante ed utile a ulteriori ricerche, sostenendo così l’impegno ed il contributo di giovani ricercatori nel campo della cultura”. Dichiara l’associazione Culturale Memoria ‘900

Print Friendly, PDF & Email