Monteporzio non è una città sicura

Lo sostiene la lista Monteporzio Cambia a sostegno di Carla Carletti Sindaco

0
225
monteporziosicura

“Per l’Amministrazione comunale, Monte Porzio Catone è un paese sicuro, dichiarando pubblicamente che sono diminuiti i furti. Falso! Crescono ovunque, in tutto il territorio, e proprio di recente si lamenta il secondo furto avvenuto in 5 giorni in una via cittadina, in località ‘La Piana’!

Non è raro che Monte Porzio Catone sia protagonista sui quotidiani locali per atti di delinquenza avvenuti in casa, alla presenza dei proprietari terrorizzati. La cronaca ci informa anche di furti che si sono ripetuti in un breve periodo nella medesima abitazione.

Nonostante le dichiarazioni rassicuranti del sindaco e della sua maggioranza, è alta la frequenza di furti in casa. Le cifre ufficiali (fonte delle forze dell’ordine dei Carabinieri) indicano che il calo netto è avvenuto nel 2020, con sole 37 denunce (ma era l’anno del picco del Covid), poi 50, 52, 58 negli anni successivi. Ma dall’inizio del 2024 sono stati denunciati presso la caserma dei carabinieri locale più di 25 furti in abitazioni, un trend che a fine anno porterebbe ad oltre 70 denunce! Una tendenza in crescita di questi atti vandalici, a cui in qualche caso si uniscono episodi di violenza alle persone.

Un’Amministrazione comunale oculata non si farebbe propaganda decantando la sicurezza per i cittadini, quando questa è inesistente, pur con i provvedimenti presi (in primis videosorveglianza tramite telecamere, molte delle quali in realtà installate da privati e in gestione alle forze dell’ordine).

I nostri concittadini vivono costantemente con la preoccupazione e la paura di trovarsi i LADRI IN CASA! Questo accade perché i malviventi entrano indisturbati nelle abitazioni in qualsiasi momento della giornata, il pomeriggio, la sera all’ora di cena e nelle ore notturne. I furti sono denunciati in ogni quartiere, da ‘Romoli’ all’’Armetta’, dalla ‘Piana’ ai ‘Pratoni’ e ai ‘Cronisti’.

C’è molta preoccupazione e non manca chi minaccia di “farsi giustizia da solo”, affermando che le istituzioni locali e nazionali non proteggono abbastanza le persone.

Qual è la proposta sulla sicurezza della Lista ‘Monte Porzio Cambia’ per Carla Carletti Sindaca, che partecipa alle prossime elezioni comunali a Monte Porzio Catone? È fondamentale elaborare un Piano Locale della Sicurezza (PLS) che garantisca maggiore presenza delle forze dell’ordine e un sistema di videosorveglianza, attualmente non sufficiente. Per tale sistema serve un potenziamento e un collegamento più efficace con le forze dell’ordine. Ciò è possibile attraverso i Patti per la sicurezza, ovvero accordi di collaborazione e di solidarietà stipulati tra Stato ed Enti Locali, che prevedono l’azione congiunta di più livelli di governo e la promozione di interventi per rendere effettivo il diritto alla sicurezza”. Così in una nota la lista Monteporzio Cambia che sostiene Carla Carletti Sindaco.