Monteporzio Sharks si arrendono al tie break contro il Talete

0
1172
marguttavstalete
Margutta vs Talete (Foto Carla Baroni)
marguttavstalete
Margutta vs Talete (Foto Carla Baroni)

SPORT – La sfida d’alta quota non ha deluso le attese della vigilia. A Monteporzio è stato grande volley tra Sharks e Talete. Spettacolo in campo e sulle tribune del “Cristiano Urilli” dove alla fine, dopo 5 set di lotta, ad uscire vincitrice è stata la formazione capitolina, che si è imposta per 15-12 al tie break dimostrando di meritare l’attuale primo posto in classifica. Per il sestetto di casa, comunque, solo tanti applausi, perché la differenza è stata minima nonostante l’assenza di Matrigiani e le non perfette condizioni di Santi e Cesarani. Gli squali volevano fare bottino pieno, non ci sono riusciti. Ma hanno comunque dato l’impressione di poter recitare ancora un ruolo da protagonista in questo rush finale di campionato. “E’ stata una gran bella partita, purtroppo siamo calati nei momenti decisivi del secondo, terzo e quinto set –spiega il palleggiatore Fabrizio Galdenzi-. Per il discorso primo posto,però, ci sono ancora tante partite, crediamo ancora di poter recuperare terreno. L’importante, ora, è pensare solo in casa nostra, a vincere gara dopo gara. Il bilancio lo faremo alla fine”. Nel prossimo turno altra sfida delicata sul campo del Privilege Civitavecchia: match ancor più difficile, considerando i soliti problemi di formazione in casa Sharks.

SHARKINE KO IN CASA CONTRO IL MANCINI

SHARKS-O SOLE E NAPULE MANCINI 2-3 (25-21/21-25/23-25/25-21/9-15)

Stesso risultato per le ragazze di Prima Divisione, che si sono dovute arrendere al Mancini per 3-2. Quasi una fotocopia del match perso dalla C maschile, con il sestetto di coach Marco Aquili capace di vincere primo e quarto parziale prima di capitolare al tie break. Una prestazione comunque positiva, che fa ben sperare in vista del prossimo match contro Pomezia. “Alle ragazze avevo chiesto di tornare a giocare a pallavolo per divertirsi –dichiara l’allenatore-. Lo hanno fatto, lottando testa a testa in tutti i set. Nel quinto abbiamo iniziato alla grande, poi siamo stati puniti per demeriti non solo nostri. Ma guardiamo avanti, ripartendo da questa buonissima prestazione: tra l’altro abbiamo giocato con soli due martelli, Montoni e Olivieri con quest’ultima che non si era mai allenata in settimana. Insomma ci sono sicuramente notizie positive, spero che dalla prossima partita la squadra riesca ad alzare ancora il livello di gioco”.