Percorsi…Arte nei Castelli fa tappa alla Biblioteca di Lanuvio con oltre trenta artisti

0
2729
pontecorvidesantisferrettinipaladini
Fabio Pontecorvi, l''assessore Alessandro de Santis, Alida Ferrettini e Fabio Paladini
pontecorvidesantisferrettinipaladini
Fabio Pontecorvi, l”assessore Alessandro de Santis, Alida Ferrettini e Fabio Paladini

Anche per il 2016 si riconferma la presenza degli artisti e artigiani dell’Associazione ArteMestieri Castelli Romani presso la Biblioteca di Lanuvio. Oltre trenta artisti hanno arricchito le pareti della Biblioteca lanuvina, con le loro tele, le sculture, le vetrate, i monili, e movimentando le giornate della struttura sino al 15 Maggio, con laboratori teorico-pratici di varie tecniche artistiche, che coinvolgeranno istituti primari e secondari di alcuni comuni dei Castelli.

La kermesse è stata inaugurata lo scorso 5 Maggio, dal Presidente dell’Associazione, Fabio Pontecorvi, che ha ringraziato l’Assessore alla cultura di Lanuvio, il dott. Alessandro De Santis, e la curatrice della Biblioteca, la dott.ssa Mariagrazia Forcina, per continuare a credere nell’obiettivo dell’associazione ArteMestieri Castelli Romani, ovvero di promuovere e riscoprire gli antichi mestieri artigianali del territorio dei Castelli, coniugandoli con l’espressione artistica, convinti che il confine tra arte e artigianato sia così labile, da essere impalpabile. L’inaugurazione è stata anche l’occasione unire altre forme espressive, di altri artisti dei Castelli Romani. Così, la parola e le note sono entrate in simbiosi con la pittura e la scultura. La professoressa Barbara Gazzabin e l’avvocato Renato Mammucari, hanno presentato il loro ultimo libro: “I Castelli Romani, un viaggio nello spazio e nel tempo”, edito dalla casa editrice LuoghInteriori. Il volume è una ben riuscita mini guida, come la definisce la co-autrice Gazzabin, dei quibdici Castelli Romani. Un “surrogato di cultura in pillole, con una successione di flash-back per dare solo un’idea dell’’insieme; con la speranza di stimolare la curiosità di scoprire oltre, visitando i luoghi. Un viaggio per stuzzicare la fantasia e sollecitare la sensibilità, la curiosità per per ogni dove, dentro e fuori le mura, tra e nel tempo, oltre che nello spazio. Un titolo non scelto a caso, un’occasione per scoprire il piacere di viaggiare, ben oltre la superficialità del turista mordi e fuggi. Riscoprire lo slow-move, con la stessa emozione con la quale si sta riscoprendo lo slow-food.
Oltre le parole, anche la musica ha avuto asilo nel giorno di inaugurazione della mostra “Percorsi…d’Arte”. Anche qui due bravissime artiste dei Castelli: Sandra Zaccagnini e la giovanissima, eppur bravissima, Giulia Ciarla. Utilizzando strumenti rinascimentali: la spinetta e il flauto contralto barocco, hanno deliziato con la loro maestria e perfetta sintonia, focalizzando l’attenzione del numero pubblico presente su melodie che, nonostante gli anni, hanno dimostrato di essere accattivanti.
La mostra, con i laboratori dedicate agli alunni delle scuole, guidati dai maestri dell’associazione, proseguirà sino al 15 Maggio, mentre in Giugno è già in programma la prossima iniziativa dell’Associazione ArteMestieri.

La collettiva d’Arte sarà aperta con ingresso libero, orari Biblioteca.

Per maggiori informazioni è possibile consultare l’url: http://www.artemestiericastelliromani.it sulla pagina Eventi “ Percorsi…Arte nei Castelli 2016.

Elenco degli artisti: Giovanni Angione, Rossella Arcangeli, Enzo Bizzoni, Lina Boffa, Mirko Brugnetti, Daniela Caporro, Maria Rita Canterani, Maria Cassatas, Carmela Melinda Centamore, Marzia Dottorelli, Alessio de Paolis, Americo Felici, Alida Ferrettini, Gianna Formato, Elisabetta Giraldi, Mara Lautizi, Gustavo Mastrodomenico, Marco Mattozzi, Loredana Micheli, Reseda Orrù, Maurizio Orsolini, Stefano Ortolani, Fabio Paladini, Carmelo Randazzo, Eva Shunk, Teresa Stankiewicz, Palmiro Taglioni, Vito Torcolese.

 

Print Friendly, PDF & Email