Rocca, Maritato e Zamparelli “Pec per invio multe, alto rischio ricorsi”

Roma Capitale, nota congiunta degli esponenti di Fdi Federico Rocca, Michel Emi Maritato ed Amedeo Zamparelli "Pec per invio multe, alto rischio ricorsi"

0
252
Roma Capitale
Roma Capitale

“Ancora una volta osserviamo la sindaca Raggi decantare in pompa magna un servizio pubblico che in un paese civile e moderno dovrebbe rappresentare la normalità: la nuova modalità di invio via Pec delle multe per violazione al codice della strada. Sul tema la prima cittadina grillina sottolinea che il Comune di Roma, nei primi otto mesi dell’anno ha inviato la bellezza di 342.321 mail di posta elettronica certificata. Tutto bellissimo se non fosse che ci sono giunti da alcuni cittadini presunte incongruenze e presunti disservizi legati alle sanzioni amministrative inviate, che in molti casi non avrebbero la firma digitale (ma solo autografata) del funzionario comunale competente all’interno del documento. Una situazione perniciosa, che potrebbe ingenerare numerosi ricorsi, penalizzando così le casse di Roma Capitale, e dicendo quindi addio alla riduzione dei costi, tanto conclamata dalla sindaca dell’Urbe Eterna. Che, inoltre, dovrebbe smetterla di fare cassa sulla pelle degli automobilisti capitolini. E’ il caso, dunque, che il Campidoglio grillino faccia chiarezza su questa delicata vicenda” Così, in una nota, il presidente di Assotutela ed esponente Fdi, Michel Emi Maritato, e i dirigenti di Fratelli d’Italia, Federico Rocca e Amedeo Zamparelli.

Print Friendly, PDF & Email