Roncigliano, Colizza risponde a Venanzoni

"Caro Ve-Mentosempre-nzoni, comprendo la difficoltà di reperire argomenti, ma studiare prima di parlare o scrivere dovrebbe essere la via maestra quando ci si propone di amministrare. Invece no, meglio buttarla in caciara per qualche like “straniero”.

0
171
carlo_colizza
Carlo Colizza

“Caro Ve-Mentosempre-nzoni, comprendo la difficoltà di reperire argomenti, ma studiare prima di parlare o scrivere dovrebbe essere la via maestra quando ci si propone di amministrare. Invece no, meglio buttarla in caciara per qualche like “straniero”. Eppure da quando è nato il Testo Unico sugli Enti Locali si sa che un ordine del giorno non è lo strumento per chiedere, tra le tante cose, la revoca di un’ordinanza. Personalmente trovo poco elegante dare in pasto ai cittadini preoccupati e mobilitati qualcosa che non andrà mai a segno come dimostrazione di “ambientalismo”, ancor peggio, di vicinanza. Ho sempre professato l’idea che gli eletti debbano assumersi in pieno le proprie responsabilità e coerentemente con tale linea non ho avuto remore a votare contro un atto che non ritengo utile alla causa, mentre ho sottoscritto la lettera inviata dai sindaci alla Asl per i controlli in discarica, l’unica questione che oggi blocca i conferimenti. Restando in argomento responsabilità dopo i tuoi manifesti sull’abbattimento della TARI l’assenza di qualcuno in aula fa ancora rumore, le bugie hanno le gambe cortissime”. Lo rende noto lo staff comunicazione dell’M5s di Marino

Print Friendly, PDF & Email