Consorzio Ro.Ma è smart

Fase conclusiva del progetto che  ha studiato la nuova modalità di lavoro agevole:  lo smart working

0
302
consorzio_ro_ma
Consorzio Ro.Ma.

CONSORZIO RO.MA. È SMART

Fase conclusiva del progetto che  ha studiato la nuova modalità di lavoro agevole:  lo smart working

Il Consorzio Roma con il progetto  “Consorzio Ro.Ma. è SMART” ha studiato, analizzato e realizzato una sperimentazione della nuova modalità di lavoro agile definita smart working. La progettualità è stata condotta  nell’ambito dell’avviso pubblico “Piani Aziendali di Smart Working, Adozione di modelli e strumenti da parte delle imprese e dei titolari di Partita IVA del Lazio” della Regione Lazio, finanziato con   DD G06710 del 09/06/2020  – Progetto Codice CUP F65J20000210009.

Obiettivo del progetto: il miglioramento delle organizzazioni, delle performance e delle strategie aziendali nel lavoro da remoto.

Prima della fase formativa, all’interno dell’azienda  è stato costituito  un gruppo di lavoro che ha teso  individuare e agevolare il  nuovo processo organizzativo, finalizzato all’implementazione del lavoro agile. Di seguito si è avviata un’analisi dei fabbisogni dei  dipendenti, andando a prendere in considerazione le esigenze di ognuno rispetto alla possibilità di lavorare da casa. Infine, si sono  fissati alcuni obiettivi di base : la redazione di un regolamento per delineare le modalità di gestione dello smart working (durata, rientri settimanali, reperibilità, utilizzo strumenti tecnologici, criteri di scelta, sicurezza sul lavoro), l’individuazione  delle attività che si possono svolgere a distanza e, soprattutto, la verifica  degli spazi e delle dotazioni di strumentazione tecnologica, che sono state prontamente adeguate con l’acquisto di specifiche macchine e software.

Successivamente è stata avviata proprio all’interno del Consorzio una fase formativa e sperimentale durata sei mesi, nel corso della quale sono state affrontate tematiche relative alla digitalizzazione di alcuni processi e ad aspetti  più tecnici, come i software VPN, che consentono al lavoratore di collegarsi al Server dell’azienda, rendendo il lavoratore autonomo nel reperire e condividere file ed, ancora, l’utilizzo di Adobe Connect, dedicato a riunioni e formazione a distanza. Contestualmente sono state condotte le fasi di monitoraggio e valutazione , che hanno analizzato sia il processo che i risultati ottenuti dalla sperimentazione reale, nel corso della quale  tre dipendenti del Consorzio Ro.Ma. hanno lavorato da casa, accogliendo la nuova modalità con grande entusiasmo .

Tutto su : www.consorzioroma.it

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email