Sosta, ecco il nuovo piano a Monte Compatri

Sosta a pagamento, ecco il nuovo piano del Comune di Monte Compatri: dal 26 febbraio riparte il servizio. Ecco gli interventi realizzati e da realizzare

0
498
depliant
Nuovo piano per la sosta a pagamento a Montecompatri

Oltre 220 stalli per la sosta, 7 parcometri, possibilità di pagare il ticket con carte di credito e smartphone, ravvedimento entro le 24 ore per biglietti scaduti: dal 26 febbraio riparte il servizio di sosta a pagamento nel centro urbano del Comune di Monte Compatri. Nel mese di gennaio 2018 il Comune di Monte Compatri ha affidato, tramite gara, la gestione delle aree di sosta a pagamento all’azienda ATS Gestioni Srl; con l’obiettivo di far ripartire il servizio da lunedì 26 febbraio 2018. Lo scopo della pianificazione delle zone del centro storico è quello di garantire ai visitatori una maggiore possibilità di trovare un posto auto regolare e fruibile. Per ogni area di sosta sono stati previsti posti auto riservati ai disabili e alle operazioni di carico e scarico per garantire il diritto alla sosta. Tra le aree oggetto di sosta a pagamento (evidenziate nelle piantina allegata) è compreso anche il parcheggio multipiano di via Fontana delle Cannetacce con tariffa giornaliera. L’amministrazione comunale, il corpo della Polizia locale e la ditta opereranno per analizzare e migliorare costantemente il servizio e la regolare fruizione degli spazi.  Per usufruire della aree di sosta all’interno delle strisce blu, dal lunedì al sabato dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:00, la tariffa oraria è di 0,50 centesimi di euro mentre quella minima di 0,30 e la massima giornaliera è di 4,00 euro; 2,00 euro al giorno per il multipiano. In caso di ticket scaduto è possibile il ravvedimento: sanare, pagando 4,00 euro entro le 24 ore, la posizione alla cassa self-service installata presso il comando della Polizia locale (via Mario Intreccialagli). Entro il 20 marzo potranno essere richiesti all’Ufficio relazioni con il pubblico gli abbonamenti mensile, massimo uno a famiglia. Per i residenti il costo è pari a 35 euro, mentre per le attività è di 40 euro. Gli abbonamenti avranno decorrenza dal 1 aprile 2018.

Cronoprogramma degli interventi realizzati e da realizzare:

– Segnaletica orizzontale e verticale indicante le aree di sosta (1 febbraio 2018);
– Installazione e attivazione dei parcometri (entro il 26 febbraio);
– Attivazione del sistema integrato per la verifica e il sanzionamento attraverso terminali palmari Gprs (entro il 26 febbraio);
– Attivazione del sistema Easypark per il pagamento della sosta tramite smartphone, attraverso la relativa applicazione (entro il 20 marzo):
– Attivazione pagamento con carte di credito (entro il 20 marzo);
– Attivazione di una postazione di pagamento self-service tramite la quale sarà possibile regolarizzare, in maniera ridotta, le soste prolungate oltre il limite temporale per cui si è già pagato il ticket (entro il 31 marzo).