Trabalza (Pdci) attacca “A Marino opaca gestione dei fondi nei centri anziani”

0
1099
marinofontana
Marino fontana Mori
Marino
Marino fontana mori

Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota di Alessandra Trabalza, responsabile politiche sociali del Partito dei Comunisti Italiani di Marino, inerente la gestione dei fondi nei Centri Anziani.

“Credo pacifico, e piu’ che giustificato – dichiara Alessandra Trabalza, responsabile politiche sociali dei Comunisti Italiani di Marino – il rammarico di chi si vede “scippato” del proprio lavoro. Un profitto perso, per uno scambio, per un silenzio vergognoso. La passata amministrazione comunale nulla ha fatto per invertire la rotta. Ho denunciato Ieri da cittadina, da imprenditrice, oggi da responsabile politica e da dirigente di partito dichiaro nuovamente con forza:

QUALCUNO, NEI CENTRI ANZIANI DEL NOSTRO COMUNE, SPECULA SULLE INIZIATIVE, IN PARTICOLARE SULLE GITE E SOGGIORNI TERZA ETA’? Non riusciamo a spiegarci altrimenti che non con questa domanda quanto a noi risulta: Oltre 60 mila euro l’anno. Tanti sono i profitti che potevano essere divisi tra le agenzie viaggi di Marino. (la famosa piccola imprenditoria locale). A nulla sono valse le nostre denunce negli anni precedenti – continua Alessandra Trabalza – è come se i centri anziani fossero solo una “cova” di voti. In tal modo la speculazione a Marino la farebbe da padrona anche dove non potrebbe, oltre che non dovrebbe. Chiedero’ personalmente al Sindaco e alla nuova Amministrazione tutte le verifiche del caso. I soggiorni estivi con costi di ca 500,00 euro venduti a 730,00 euro: chi intasca la differenza? Chi, eventualmente, da anni ha permesso tutto ciò?

Anche quest’ anno soldi tolti alla povera gente, e alle imprese, penalizzate dalla cattiva amministrazione? Basterebbe un centro acquisti, basterebbe canalizzare sulle imprese locali.  Controlleremo, vigileremo e chiediamo agli stessi Centri Anziani, e alla stragrande maggioranza dei frequentatori e degli iscritti che sicuramente nulla sanno di tutto ciò, di aiutarci a smascherare questa mala gestione: perché non è giusto, né etico, né morale; ed anche perché questi soldi, in parte pubblici ed in buona parte degli stessi utenti potrebbero tornare nelle tasche di chi li ha esborsati. I Comunisti Italiani – conclude la nota – a Marino sono a disposizione dei cittadini, dei Centri Anziani e al servizio della pubblica moralità: quella berlingueriana, quella che non ruba”.

Print Friendly, PDF & Email