Un successo l’evento De Andrè legge Dante del 23 settembre a Grottaferrata

All'interno del settembre grottaferrarese si è tenuto infatti l'evento "De Andrè legge Dante", inserito nelle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Poeta, è stato aperto dal professor Rino Caputo, direttore della rivista internazionale "Dante" che con maestria e gentilezza ha guidato il pubblico numeroso nel parallelismo tra il Poeta ed il Cantautore, Dante e De André, abili narratori della loro epoca e dei molteplici aspetti della vita.

0
167

Meravigliosa serata di musica, parole e poesia Giovedì 23 a Grottaferrata nella splendida cornice dei giardini Patmos.

All’interno del settembre grottaferrarese si è tenuto infatti l’evento “De Andrè legge Dante”, inserito nelle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Poeta, è stato aperto dal professor Rino Caputo, direttore della rivista internazionale “Dante” che con maestria e gentilezza ha guidato il pubblico numeroso nel parallelismo tra il Poeta ed il Cantautore, Dante e De André, abili narratori della loro epoca e dei molteplici aspetti della vita.

Ha fatto seguito un intenso momento musicale, che ha coinvolto attivamente tutti i presenti, con i maestri Alberti e Menichelli alla chitarra e la voce cristallina di Debora Cetroni.

Ad impreziosire la serata la presenza del noto Dantista Aldo Onorati che ha parlato di metrica, musica e poesia e declamato una celebre terzina sotto una luna magica

Grandi applausi per le organizzatrici Martina Nasini e Lucilla Tiberi.

Print Friendly, PDF & Email